Vuelta a Espana 2021: Roglic vince a Valdepenas de Jean

Vuelta a Espana 2021:nuovo successo per Primoz Roglic. Il fuoriclasse sloveno risolve la corsa con uno dei suoi scatti negli ultimi metri e si impone davanti ad Enric Mas.

Primoz Roglic torna a graffiare in questa Vuelta a Espana 2021! Il fuoriclasse sloveno sbaraglia la concorrenza sulla salita finale di Valdapenas de Jean, recuperando la fuga coraggiosa di Cort-Nielsen e bruciando in volata lo spagnolo Enric Mas.

Tappa corta, di appena 133 chilometri, con partenza da Antequera. Ma il finale si preannunciava come tratto decisivo, con l’unico GPM di giornata, il Puerto de Locubin, posizionato a una quindicina di chilometri dal traguardo, e uno strappodi 1000 metri che ha in effetti deciso le sorti della corsa. Il capitano della Jumbo Visma, supportato stavolta dall’ottimo lavoro di squadra dei vari Kuss e Kruijswik, ha recuperato la fuga di un eroico Magnus Cort-Nielsen, che per lunghi tratti ha assaporato il secondo successo personale. Nell’ultimo chilometro, testa a testa con l’uomo della Movistar Enric Mas: Roglic ha dimostrato ancora una volta di avere una gamba differente dagli avversari e, con uno scatto dei suoi, si è andato a prendere la prima vittoria in linea di questa Vuelta.

Tappa caratterizzata da una fuga di cinque corridori tra cui lo spagnolo Lastra (Caja Rural), Nielsen, Planckaert (Alpecin), Bou (Euskaltel) e Vanhoucke (Lotto). Il gruppo, assestatosi sul minuto e mezzo di svantaggio, è stato tirato per lunghi tratti dalla Intermarché della maglia rossa Eiking, e dalla Bike Exchange di Matthews, a caccia del successo di tappa, prima che la Jumbo prendesse in mano le redini della situazione.

Nielsen riesce ad evadere dal gruppo degli attaccanti alle pendici del GPM di giornata, col solo Vanhoucke che prova a seguirlo a circa mezzo minuto di distanza. Il danese dimostra ancora una volta le sue ottime doti da scalatore, mangiando i metri della salita mentre i suoi compagni d’avventura venivano assorbiti dall’avanzata del gruppo.

Scollinato il GPM, col nostro Caruso in seconda posizione a guadagnare punti in ottica maglia a pois, Nielsen ha provato a fare il vuoto con una discesa interpretata magistralmente. I migliori comunque non hanno ceduto e, una volta entrati nell’ultimo chilometro di corsa, hanno atteso solo il momento giusto per sopravanzarlo.

Sulle ultime rampe è uscito fuori Enric Mas, che ha provato ad anticipare il gruppo e andare a riprendere Nielsen. Subito gli ha risposto Roglic che, esaurito il lavoro della sua squadra, ha vestito i panni da leader. I due hanno messo nel mirino Nielsen a 500 metri dal traguardo, e dopo una breve fase di studio, lo hanno attaccato ai meno 300. Il primo a partire è Mas, ma Roglic mostra a tutti di che pasta sia fatto e, con uno scatto di quelli a cui ci ha ormai abituato, si va a prendere la vittoria di giornata, con Miguel Angel Lopez a completare il podio.

Una vittoria che non vale la maglia rossa, rimasta sulle spalle di Eiking, ma che ribadisce ancora una volta la superiorità del campione uscente.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€