Voti e pagelle Spezia-Napoli 0-3, azzurri nel segno di Kvara e Osimhen

Voti e pagelle Spezia-Napoli 0-3, Kvara e Osimhen sbancano il Picco.

In attesa del derby di Milano, il Napoli guadagna altri tre punti fondamentali in casa dello Spezia. I Bianchi hanno iniziato anche bene e sono riusciti a difendersi da ogni incursione azzurra. Un primo tempo davvero bilanciato dove il Napoli riusciva a produrre tante occasioni ma non c’era nessuno scatto che potesse portare alla rete.

Tutto cambia nel secondo tempo quando Reca fa un fallo di mano plateale e il Napoli guadagna il calcio di rigore. Dal dischetto Kvara non sbaglia. Da quel momento in poi si vede solo il Napoli nella scia del georgiano che sembra andare a nozze con il suo compagno di squadra. Osimhen segna il 2-0 e viene servito dal georgiano che gli consente di insaccare anche il 3-0.

Crisi totale per lo Spezia che non riesce a trovare la vittoria da ben tre partite e che si giocherà tutto ad Empoli. Il Napoli, invece, continua a sognare.

Spezia Napoli

Pagelle Spezia

Peggiori

Reca 5

Nel secondo tempo fa subito un regalo al Napoli: fallo di mano plateale sul pallone di Osimhen e rigore per gli azzurri. Lento e si perde tante volte Kvara.

Caldara 5

Per poco non causa un autorete nel primo tempo. Dovrebbe marcare Osimhen ma è un’impresa titanica. Il nigeriano riesce a superarlo in occasione della rete che però viene annullata per trattenuta.

Nikolau 4,5

Aiuta Caldara nel pressare Osimhen. Fin quando c’è Lozano in campo riesce anche a placarlo ma con Politano la musica cambia e fa un pasticcio grandissimo con Dragowski in occasione del 2-0.

Migliori

Nessuno

Pagelle Napoli

Peggiori

Nessuno

Migliori

Kvaratskhelia 7,5

Nessun aggettivo servirebbe per descrivere la potenza del georgiano. Prezioso in fase difensiva e costringe Ampadu al fallo e all’ammonizione, si muove in ogni parte del campo e recupera tantissimi palloni. Mostra anche grande generosità quando, invece di tirare in porta, serve il compagno Osimhen per il 3-0. Duetto perfetto.

Osimhen 7,5

Abilissimo nell’anticipare Dragowski ed insaccare in porta, un fulmine quando supera Caldara e va in rete anche se quest’ultima gli viene annullata. Cinque partite consecutive in gol ed è il quarto della storia dell’intero club a raggiungere 16 reti. Numeri da capogiro.

Politano 6,5

Entra nel secondo tempo ma si rende subito protagonista sulla fascia destra. Reca fa un fallaccio su un suo tiro. Aiuta la squadra a dare le giuste manovre e sembra instancabile. Per poco non va vicino alla rete.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione