Voti e pagelle Napoli-Spezia 1-2: suicidio partenopeo in 10 contro 11

Voti e pagelle Napoli-Spezia 1-2: i liguri, in 10 contro 11, compiono l’impresa ed espugnano il Diego Armando Maradona grazie alle reti di Nzola e Pobega che ribaltano l’iniziale vantaggio di Petagna.

Nella prima gara del 2021 al Diego Armando Maradona, il Napoli di Gennaro Gattuso perde 1-2, nonostante la superiorità numerica, contro lo Spezia di Vincenzo Italiano e resta al quinto posto in classifica a -1 dal quarto del Sassuolo. Grazie a questo successo, i liguri si tirano invece momentaneamente fuori dalla zona retrocessione salendo a quota 14 punti in graduatoria. Accade tutto nel secondo tempo con Nzola e Pobega che ribaltano l’iniziale vantaggio di Petagna.

Napoli-Spezia, 16° giornata di Serie A
Voti e pagelle Napoli-Spezia 1-2, 16° giornata Serie A.

Voti e pagelle Napoli-Spezia 1-2: migliori e peggiori

MIGLIORI NAPOLI

Insigne 7: tante iniziative e tante conclusioni: manca solo il gol. Il 24 azzurro è sempre sul pezzo dimostrando di essere in grande forma. Magnifico.

Lozano 6.5: il messicano disputa una buona prova, mettendo spesso in difficoltà la retroguardia ligure. Anche a lui manca solo il gol. Sfortunato.

Petagna 6.5: entra e segna: cosa si può chiedere di più ad un attaccante? Bomber di scorta.

Zielinski 6: meno incisivo rispetto alla sfida col Cagliari, ma comunque meritevole di sufficienza. Sempre così Piotr.

PEGGIORI NAPOLI

Politano 5.5: eccezion fatta per due conclusioni nel primo tempo, l’ex Inter non fa nulla di eccezionale. Gattuso lo sostituisce a inizio secondo tempo e non è difficile capire perché. Anonimo.

Fabian Ruiz 5: nessuno spunto e un fallo in area abbastanza ingenuo su Pobega che vale il rigore che Nzola trasforma con freddezza. Male.

Di Lorenzo 5: serve a Petagna il pallone che vale il temporaneo 1-0, ma in occasione dell’1-2 di Pobega anziché intervenire guarda la palla finire sui piedi del centrocampista spezzino che senza pensarci su due volte insacca in rete. Inspiegabile.

Migliori e peggiori Spezia

MIGLIORI

Pobega 6.5: entra nel secondo tempo e lotta con grinta e determinazione su ogni pallone. All’81’ mette in rete il gol dell’1-2 dopo un palo colpito da Nzola. Uomo della provvidenza.

Agoume 6: per avere solo 18 anni dimostra grande personalità e buon temperamento. Da tenere d’occhio. Buona prova.

Nzola 6: non gioca una bella partita, ma si guadagna un posto nella lista dei migliori per aver trasformato con freddezza il rigore concesso da Mariani per fallo di Fabian Ruiz su Pobega. Preciso.

PEGGIORI

Terzi 5.5: l’esperto difensore della squadra di Italiano disputa una buona partita, ma il modo in cui si fa anticipare da Petagna, in occasione del vantaggio azzurro, è imperdonabile. Peccato.

Agudelo 5: si vede al 9′ con un’azione personale che avrebbe meritato più fortuna, poi il nulla. Viene sostituito alla fine del primo tempo. Insufficiente.

Ismajli 4.5: si fa prima ammonire e poi espellere nel giro di pochi minuti. Tanto basta per etichettarlo come peggiore in campo. Incosciente.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi