Voti e Pagelle Juve-Inter 2-0: brutta botta per Inzaghi

La Juve delle giovani promesse mette ko l’Inter e respira aria nuova 

Juventus-Inter

I bianconeri riescono a trionfare grazie alla loro tenacia e cattiveria agonistica; un’Inter spenta e poco lucida non reagisce nel momento chiave e vede ormai sempre più irraggiungibile il treno scudetto. Dopo un primo tempo equilibrato ma con i nerazzuri più convinti nel provarci, la ripresa vede una Juve più organizzata e determinata a portare i 3 punti a casa. Le reti vengono siglate da Rabiot al 52’ e da Fagioli al minuto 85. I complimenti, per una sera, vanno ad Allegri in grado di bloccare la manovra nerazzurra giocando uomo su uomo. 

La banda di Inzaghi sbanda nuovamente, e malamente, in uno scontro diretto; i nerazzurri si riscoprono fragili e incapaci di reagire difronte alle difficoltà. Bianconeri che con questa vittoria ritrovano certezze ma soprattuto garanzie per il futuro grazie a un parco giovani di tutto rispetto. 

Migliori e Peggiori Juve

MIGLIORI 

Kostic 8: motorino inesauribile; firma due assist e annulla Dumfries

Rabiot 7,5: perno del centrocampo di Allegri; segna la rete che sblocca il match e mette tanta quantità in mezzo al campo. 

Fagioli 7: partita ordinata, resa super della rete che chiude definitivamente i giochi. 

Bremer 7: sempre preciso e puntale; annulla il duo d’attacco nerazzurro. 

Danilo 7: gioca spesso d’anticipo e di furbizia, mosse a dir poco azzeccate. 

PEGGIORI

Nessuno. 

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI 

Onana 6,5: incolpevole sui goal subiti, tiene a galla i suoi finché può. 

Calhanoglu 6: unica piccola nota positiva in una serata incolore per il resto della squadra. 

PEGGIORI 

Dumfries 5: viene divorato da Kostic in entrambe le fasi; poca, anzi pochissima convinzione e ancor meno coraggio. Non salta mai l’uomo. 

Lautaro 5: serata decisamente da dimenticare; spreca malamente due occasioni d’oro, una per tempo. 

Skriniar 5,5: troppo macchinoso in fase di possesso.