Voti e Pagelle Inter-Spezia 3-0: ottima prestazione dei nerazzurri

Termina con il risultato di 3 a 0 il match tra Inter e Spezia. Nerazzurri artefici di una partita convincete e di una condizione fisica in netto miglioramento 

Partita che parte subito con un ritmo forsennato da parte dei nerazzurri, in grado di chiudere i bianconeri nella propria metà campo senza lasciar loro la possibilità di eventuali ripartenze. La grande pressione interista si concretizza al minuto 35 con un bel gioco di coppia tra Lukaku e Lautaro, il belga arpiona il pallone e l’argentino lo piazza all’angolino. Dopo il vantaggio il tenore della partita non cambia, con l’Inter che imbastisce, una dopo l’altra, manovre offensive. Così per il raddoppio è solo questione di tempo, al minuto 52, sempre su un grande lavoro da boa di Lukaku, è questa volta Calhanoglu a mettere la firma sulla rete del 2 a 0. Il match verrà definitamente chiuso dal Tucu Correaal minuto 82 che elegantemente dribbla in area di rigore piazzando in fine la palla nell’angolo basso. 

Simone Inzaghi si può sicuramente ritenere soddisfatto per la prestazione dei suoi: una partita ben giocata sotto tanto punti di vista. Per quanto riguarda lo Spezia c’è ancora tanto da lavorare per Gotti, una squadra spenta ma soprattuto ancora molto confusionaria. 

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI 

Lautaro 7,5: un toro nel vero senso della parola, lotta su ogni pallone come se fosse l’ultimo; inoltre, firma un bellissimo goal che apre le danze della serata.  

Lukaku 7: non riesce a timbrare il cartellino ma in compenso gioca una partita di totale devozione verso i compagni. 

Calhanoglu 7: goal e quantità. Anche se non sempre messo in luce dal ruolo la sua presenza è cruciale in mezzo al campo. 

Barella 6,5: instancabile e trascinatore, che aggiungere?!

Correa 6,5: gioca poco ma gli basta per chiudere i conti con una giocata di grande eleganza. 

PEGGIORI 

Nessuno. 

Migliori e Peggiori Spezia

MIGLIORI

Dragowski 6: nonostante le tre reti si dimostra un portiere molto più che valido. 

Agudelo 6: poco incisivo ma si rivela l’unico che quanto meno prova a cambiare l’inerzia della partita. 

PEGGIORI

Kiwior 5: da questa sera i suoi incubi avranno un nome e un cognome: Romelu Lukaku

Gyasi 5: passa più tempo a protestare che a giocare. Importante per lo Spezia che torni a trottare sulla fascia. 

Bastoni 5,5: nasce esterno e si vede. Nel suo ruolo naturale, per buona parte della passata stagione e della precedente, è stato determinante. Questa sera da mezzala è sembrato un pesce fuor d’acqua.