Voti e Pagelle Inter-Empoli 4-2: pazzo pomeriggio per i nerazzurri

L’Inter vince per 4 a 2 contro l’Empoli e tiene vive le speranze scudetto; pomeriggio di follia a San Siro in cui i nerazzurri riescono a rimontare due goal di svantaggio e a firmare una vittoria di fondamentale importanza. Empoli che parte subito a mille e dopo appena 5 minuti trova il più classico dei goal con l’ex di turno Pinamonti; ma non è finita lì perché dopo soli 23 minuti dalla prima rete i toscani firmano il raddoppio con Asllani. Tuttavia, gli uomini di Inzaghi non perdono la testa e con ferocia agonistica riescono, prima della fine del primo tempo, a trovare due reti importantissime; la prima arriva, al 40′, con l’autogol di Romagnoli su un’ottima palla crossata da Dimarco e 5 minuti dopo sarà invece Lautaro a timbrare il cartellino. Forti di queste due reti l’Inter rientra nella seconda frazione di gioco determinata a continuare il lavoro appena iniziato e così al minuto 64 ancora Lautaro firmerà la rete del sorpasso; ci penserà in fine Sanchez a chiudere le danze al 94′.

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI

Lautaro 8: anche sotto di due reti non ha mollato un centimetro e grazie alla sua cattiveria agonistica riesce a trascinare l’intera squadra. Firma due goal strepitosi che consentono ai ragazzi di Inzaghi di continuare a sperare.

Perisic 7: inesorabile e inesauribile; una certezza assoluta. Quando ha la palla tra i piedi esce sempre qualcosa di buono.

Calhanoglu 6,5: pilastro del centrocampo nerazzurro; gioca con una disinvoltura incredibile, alternando fasi di grande intensità a fasi di palleggio ragionato ed efficace.

Sanchez 6,5: entra per gli ultimi scampoli, ma la determinazione non manca e così firma la rete che chiude definitivamente il match.

Brozovic 6,5: solito elemento cardine in mezzo al campo; da buon regista fa tanto lavoro dietro le quinte ma essenziale per la riuscita del tutto.

PEGGIORI

De Vrij 5: errori grossolani su entrambi i goal subiti.

Migliori e Peggiori Empoli

MIGLIORI

Vicario 7,5: nonostante subisca quattro goal si dimostra, ancora una volta, molto più che ispirato a San Siro. Salva i suoi in più circostanze tenendo a galla la barca finché gli è possibile.

Asllani 7: segna un goal e gioca una partita da tuttocampista; copre al meglio ogni zona del centrocampo, si prospetta un gran futuro per lui.

Pinamonti 7: come ogni ex che si rispetti firma il goal della paura; inoltre, disputa una partita da centravanti vero, tenendo palloni importanti e facendo a sportellate quando serve. Lancia un bel segnale alla dirigenza nerazzurra.

Zurkowski 6,5: certezza del centrocampo di Andreazzoli; gioca, come gli capita sempre più spesso, una partita di sostanza e qualità.

PEGGIORI

Romagnoli 4,5: per sua sfortuna rimette in gara i nerazzurri con l’autogol; inoltre, come se non bastasse, si scontra con il tornado Lautaro.

Parisi 5: spesso in ritardo sull’uomo e troppe volte lascia varchi per le offensive nerazzurre.