Voti e pagelle di Milan-Atletico Madrid 1-2: top Leao, flop Kessié

Per mezz’ora è il Milan a fare la partita, passando anche in vantaggio con Leao su assist di Diaz, ma proprio al 29° Kessié decide di far male ai suoi facendosi espellere per un intervento inutile, dimostrando di non starci più con la testa.

Con i rossoneri in dieci, l’Atletico Madrid inizia a fare la partita, ma non crea mai pericoli veri in tutto il restante quarto d’ora del primo parziale poiché la squadra di Pioli regge l’urto.

Nella ripresa la pressione biancorossa è fortissima e arrivano tre occasioni in pochi minuti, ma a parte questo il Milan, pur non mettendo più il muso fuori dalla sua metà campo, resiste fino al minuto 84: Griezmann segna un gran gol al volo. Al 94° Cakir conclude in bellezza la sua grande partita, fatta di falli fischiati ad minchiam, con la concessione di un rigore inesistente agli ospiti.

Il turco ravvisa un tocco di mano di Kalulu, che c’è, ma non quello precedente di Lemar e il VAR fa lo stesso. Suarez calcia male, ma segna ugualmente e regala i tre punti ai suoi.

La partita era stata preparata benissimo, il Milan in parità numerica e con un arbitro serio avrebbe probabilmente vinto la partita. Invece, l’espulsione, forse esagerata anche se Kessié è certamente stato imprudente, ha permesso ad un avversario fin lì orrendo di riemergere e chiudere i rossoneri nella loro metà campo.

Il rosso ha modificato le carte in tavola, i rossoneri si sono dovuti coprire rinunciando a Rebic per rifare la mediana con Tonali.

Simeone ha messo una formazione più chiusa del solito, un 3-5-2 poi rivelatosi un vero e proprio 4-4-2 modificato dopo mezz’ora in un 4-3-3 con l’inserimento di un altro attaccante, Joao Felix. Il baricentro è stato così alzato, ma la pressione fortissima ha prodotto frutti acerbi.

Mezz’ora di superiorità, poi mezz’ora di chiusure senza problemi e, infine, mezz’ora di pura sofferenza. Così si può definire la partita della squadra di Pioli, che sarebbe stata vinta in casi normali.

Non è possibile, comunque, affrontare un discorso tattico sensato in una partita falsata. Diremo solo che il Milan è stato, e lo sarebbe stato anche più a lungo, superiore. Finisco qui per evitare denunce da parte di Cakir, Erdogan, Turchia e tutti gli alleati.

TOP MILAN

Leao 7.5: un bel gol e una gran rovesciata che finisce sulla traversa. Una gran serata rovinata da altri.

Tomori 7.5: una montagna sempre più forte.

Bennacer 7.5: spaventoso in interdizione.

Maignan 7.5: eccezionale nel momento di maggior pressione degli avversari, incolpevole sul primo gol e sfortunato sul rigore.

FLOP MILAN

Kessié 3: un’espulsione da imbecille.

TOP ATLETICO MADRID

Griezmann 7: il suo ingresso cambia l’attacco degli spagnoli e il gol è favoloso.

Cakir 8: vero top player.

FLOP ATLETICO MADRID

Kondogbia 5: nervoso ed in difficoltà.

Suarez 5: il gol su rigore lo salva parzialmente.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana