Voti e Pagelle Bayern Monaco-Inter 2-0: sconfitta indolore per i nerazzurri

L’Inter perde all’Allianz Arena ma non perde il sorriso 

Match che sembra più una passerella, con entrambe le squadre già qualificate agli ottavi e certe delle rispettive posizioni in classifica (Bayern primo; Inter seconda). Con una rete per tempo, Pavard al 32’ e Choupo-Moting al 72’, i bavaresi vincono la sesta partita su sei e chiudono il girone da imbattuti. Intensità come sempre molto alta da parte dei tedeschi, con l’Inter che però tiene molto bene il campo nel primo tempo riuscendo anche ad impensierire i padroni di casa. Nella ripresa un Bayerndecisamente più aggressivo mette un po’ alle corde i nerazzurri che non riescono più a dare aria al loro gioco. Da sottolineare come entrambe le formazioni abbiano onorato al meglio la partita, ma anche come gli allenatori abbiano lasciato maggior spazio a chi, fino a questo momento, ha calcato meno il rettangolo di gioco. 

Nerazzurri che dopo aver compiuto una vera e propria impresa, passando il turno in un girone di ferro, possono tornare a dedicare anima e corpo al campionato; tre giornate alla sosta Mondiale che potranno dire se l’Inter sia ufficialmente rientrata nella corsa scudetto o meno. 

Migliori e Peggiori Bayern Monaco

MIGLIORI 

Choupo-Moting 7,5: partita da prima punta vera; tanto lavoro sporco da boa e al momento giusto mina sotto al sette. 

Pavard 7: sigla la rete del vantaggio e disputa un match senza sbavature. 

Upamecano 6,5: sempre preciso e puntale negli interventi, annulla la coppia d’attacco nerazzurra. 

Kimmich 6,5: giocatore di una duttilità impressionante; se solo gli venisse richiesto potrebbe fare anche il portiere. 

PEGGIORI 

Stanisic 5,5: spesso puntato e saltato da Bellanova; l’unico che forse ha un po’ sofferto dei bavaresi. 

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI 

Darmian 6,5: partita molto pulita la sua, si mette in evidenza anche con anticipi sempre molto precisi; annulla quasi totalmente Mané

Barella 6,5: quantità e qualità. Stato di forma eccellente. 

Bellanova 6: tanta, anzi tantissima corsa e altrettanta personalità. Da migliorare la precisione dei passaggi. Il potenziale c’è. 

PEGGIORI 

Correa 5: giocatore da alti e bassi; questa non è la sua serata. 

Lautaro 5,5: sbaglia un goal non da lui, per il resto meno arrembante del solito probabilmente a causa della diffida sulle spalle, saggio.