Volley, superlega maschile: Trentino e Monza si regalano l’ultima vittoria dell’anno

Il recupero dell’11a giornata ha visto scendere in campo la Consar Ravenna contro l’Itas Trentino.
Il gruppo trentino ha riaccolto Kooy, ma non essendo ancora disponibile per giocare, al suo posto sul taraflex è stato riconfermato Michieletto. Invece, nel campo avversario si sente la mancanza del centrale titolare Grozdanov impegnato con la sua nazionale e Bonitta decide di schierare Arasomwan.

Ravenna lotta ma riesce a strappare solo un set alla formazione trentina. I ragazzi di Lorenzetti vincono quindi con il punteggio di 1-3 (20-25, 25-18, 13-25, 19-25) e si piazzano momentaneamente al quarto posto in classifica.

Logo Superlega maschile volley

Vero Volley Monza – Kioene Padova

Dopo più di venti giorni fermi a causa del Covid, la Vero Volley Monza riprende da dove aveva terminato, con una vittoria al tie-break. I ragazzi di Eccheli faticano nel primo set, ma punto dopo punto ritrovano la loro miglior pallavolo. Alla Candy Arena, i brianzoli ottengono la quinta vittoria consecutiva, ai danni della Kioene Padova, per 3-2 (23-25, 25-23, 21-25, 25-11, 15-13).

Il racconto della partita: primo set

L’incontro inizia con un ace dell’ex di giornata Shoji (0-2). Partono in sordina i giocatori di Monza, ma è il capitano a prendersi la squadra sulle spalle, con un monster block trova il punto del 3 a 5. Orduna sfrutta il gioco in pipe e risulta efficiente con Lanza prima e Dzavoronok poi (6-8).

La Kioene trova il punto del +4 con il mani out di Bottolo (9-12). Il n.10 monzese firma un punto in diagonale e subito dopo mura a uno Stern (14-16). Dzavoronok trova il -1 chiudendo una palla slash (17-18). Davyskiba chiamato in causa per il servizio trova il pareggio e il primo punto nel campionato italiano con un ace.

Sul 19 pari, Cuttini richiama i suoi in panchina. La banda ceca riporta il gioco in parità con una pipe (22-22). Lagumdzija finisce il set, come lo aveva iniziato, con un errore in parallela e lo 0% in attacco.

Secondo set

Continua la buona prestazione di Beretta, firma il primo tempo del 3 a 1 e un ace (4-2). L’errore di Stern al servizio regala il +3 ai brianzoli (7-3). Il fallo di invasione in attacco di Dzavoronok riporta il gioco sul 7 pari ed Eccheli chiama time-out. Al rientro in campo è ancora la banda monzese a commettere l’errore che regala il vantaggio ai patavini (7-8).

La difesa a una mano di Orduna viene chiusa di seconda intenzione da Dzavoronok (10-10). Continua la giornata negativa di Lagumdzija e viene sostituito da Davyskiba, che firma subito il primo mani out (11-11). Un’azione interminabile viene chiusa da una parallela di Bottolo (14-16).

I due errori diretti in attacco degli esterni di Padova regalano il +2 a Monza (20-18) e Cuttini ferma il gioco. In uscita dal time-out, il regista brianzolo trova l’ace. Stern annulla il primo set point dei padroni di casa (24-23), ma Lanza chiude il parziale con una diagonale stretta.

Terzo set

Si fa vedere ancora il capitano di Monza: prima realizza un muro a uno su Vitelli (2-2) e poi sigla il punto del 3 pari con un primo tempo. Stern in attacco conclude uno scambio prolungato (3-4).

L’attacco no look di Bottolo porta i veneti sul +3 (10-13) e costringe Eccheli a chiamare il time-out. Shoji cerca il punto di seconda intenzione ma gli arbitri fischiano fallo (12-13). Dzavoronok trova il pareggio con un attacco di seconda intenzione da posto 6 (16-16).

Dopo il cartellino rosso per un membro dello staff patavino, Cuttini ferma il gioco (17-17). I due muri consecutivi di Volpato, ai danni di Galassi e Lanza, regalano un break importante agli ospiti (18-21). Vitelli mette a terra una palla slash che vale il punto n.25.

Quarto set

Beretta continua a trascinare i suoi, mette la firma su due punti consecutivi in attacco (4-1). Nonostante il time-out di Cuttini, Monza tenta e riesce nell’allungo. L’ace dello schiacciatore ceco porta il Vero Volley sull’8 a 1 e il tecnico padovano ferma il gioco nuovamente.

Finalmente si scrive a referto Lagumdzija con un punto diretto al servizio (13-3). L’opposto turco firma anche il muro del 17 a 7. L’ace di Vitelli e l’errore diretto in attacco di Beretta, danno fiducia a Padova (17-9) ed Eccheli chiama subito time-out.

Due punti diretti in battuta di Dzavoronok (20-9), annullano tutte le speranze di Padova. Continua la buona prestazione a muro in questo parziale di Lagumdzija che firma il 23 a 11. Con l’aiuto del nastro, Beretta chiude il set con un altro ace.

Quinto set

I padroni casa trovano il primo break con un errore in attacco di Stern (3-1). Si fa vedere Lagumdzija anche in attacco (4-1) e Cuttini chiama il time-out. Orduna perde il contrasto a rete contro Volpato (7-5). La diagonale stretta della banda ceca porta Monza in vantaggio al cambio campo (8-6).

Padova torna a -1 con il muro di Shoji sull’opposto avversario (10-9), ed Eccheli richiama i suoi in panchina. Lanza trova il punto in parallela del match-point e poi chiude l’incontro.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus