Volley, Serie A1 femminile: Novara soffre ma batte Trento 3-1

Si sono oggi disputati ben tre recuperi delle gare di Serie A1 volley femminile saltate a causa dei contagi da Covid-19 che avevano decimato le squadre.

Importante vittoria dell’Igor Gorgonzola Novara (1-3) sul campo della Delta Despar Trentino. La squadra di Lavarini dimostra di dover trovare ancora la forma migliore, ma piega Piani e compagne uscendo alla distanza grazie al proprio maggior tasso qualitativo. I tre punti servono alle piemontesi per isolarsi al secondo posto e mettersi alle spalle la brutta sconfitta interna subita contro Conegliano.

Trento-Novara: la sintesi del match

Il recupero della nona giornata di Serie A1 si apre con un primo set in cui la Igor mostra i soliti difetti dell’ulrtimo periodo: troppi falli al servizio (5), quattro attacchi out e un paio di infrazioni, una al palleggio e una a rete, che rendono più agevole la pratica per le avversarie.

I sestetti sono quelli di base: Lavarini sceglie la diagonale Smarzek-Hancock; al centrop BonifacioWashington e Herbots-Bosetti in banda; Napodano è il libero.

Trento si schiera con Cumino-Piani in diagonale; Fondriest-Furlan al centro e D’Odorico-Melli di banda; Moro è il libero.

Il primo set si apre con Smarzek che attacca un pallone sull’asta, e Trento che trova un break sul 5-3 grazie a un errore al servizio di Bonifacio.

Novara trova la palla del sorpasso con una fast di Washington che disegna una diagonale stretta, ma Trento riesce a rimanere in scia e si stacca sull’11-9 dopo un attacco a filo rete concretizzato da D’Odorico e un pallonetto di Piani non letto da Hancock.

Il +2 viene mantenuto sino al 17-15 con D’Odrico ad attaccare sulle mani del muro. Nel frangente, Novara sbaglia un servizio con Hancock (12-10), attacca una parallela out con Herbots (14-12) e invade a rete con Bosetti (16-14).

Novara riesce a rientrare sul 17 pari con una “pipe” di Herbots e un attacco in diagonale di Bosetti. Il vantaggio (17-18) viene firmato da un muro di Bonifacio su Piani, ma un nuovo attacci out di Herbots e due punti di Piani fissano il punteggio sul 20-19.

Il set prosegue dunque punto a punto fino al momento decisivo: Fondriest mura Bosetti la quale, dopo il tempo chiamato da Lavarini, attacca una nuova parallela out e chiude il set sul 25-23.

Il secondo set è quello meno equilibrato del match: Novara soffre all’inizio e scivola addirittura sul 5-2 dopo un ace di Piani, ma poi riesce a ricucire pian piano lo strappo, sfruttando gli errori avversari e il lavoro di Bosetti a muro.

Sul 7-6 Trento Hancock entra in battuta e dà vita a un turno devastante coronato da ben quattro ace e una ricezione difficoltosa che porta il parziale sul 14-7.

Dopo l’errore di Hancock (14-8), che spezza i turno in battuta, Britt Herbots sale in cattedra e si prende la squadra sulle spalle: un attacco a filo rete e una palla spinta fruttano il punto del 18-10.

Poi ci pensano Smarzek, brava ad attaccare sulle mani del muro, e Bosetti con un muro su Bisio a propiziare il set point (24-14). Set chiuso, manco a dirlo, da un altro ace in battuta che vale il 25-14.

Il terzo set si apre con un doppio break di Novara che si porta sul 2-0 grazie ad Herbots (pipe) e Smarzek (muro su Melli).

Trento si tiene a galla grazie alle sue attaccanti e riesce a portarsi anche sull’8-7 grazie a un ace di D’Odorico. L’equilibrio dura però fino al 9 pari e viene poi rotto ancora una volta da un doppio ace di Hancock che porta il punteggio sul 12-8.

Piani, al contrario, si dimostra molto fallosa in battuta (ben quattro i suoi errori al servizio) e consente a Novara di tenere tre lunghezze di distanza (13-10).

Hancock comincia a sfruttare molto i primi tempi di Bonifacio (12-15), mentre Trento fatica a mantenersi in scia e scivola addirittura sul 12-17 dopo una parallela di Herbots (MVP del match).

Il timeout chiamato da Bertini coincide con il -3 (14-17) trovato da Trento dopo un errore di Smarzek in pallonetto. Washington, in fast, riporta però Novara sul +4 (14-18).

Vantaggio che si dilata ulteriormente quando Trento perde le proprie certezze e attacca fuori prima una fast di Furlan, poi spedisce in rete il pallone con Melli (15-20).

Un ace di Bonifacio porta il punteggio sul 15-22 e avvia Novara verso la vittoria del set. Herbots attacca la solita pipe, poi ci pensa Piani, con un errore in battuta, a regalare il set point. Set chiuso sul 25-17 da un tocco di Smarzek sottorete dopo ricezione slash.

Il quarto set pare aprirsi in maniera più equilibrata con Trento che si guadagna un break sul 4-2 grazie a una diagonale di Piani. Novara è però brava a sfruttare i propri centimetri e ad agguantare il 5-5 con un muro di Smarzek.

Melli, con un ace, regala il 7-5 alle proprie compagne, ma Trento sbaglia troppo e su fa superare sul 7-8 con un muro di Herbots su Fondriest.

Novara prova allora a scappare via con Bosetti che, fino al 12-14, mette a segno ben tre punti con una buona varietà di colpi. Trento riesce a rimanere in partita sfruttando le mani del muro avversario prima con Melli (15-16), poi con D’Odorico (17 pari).

Novara mette però a segno un nuovo break di tre punti, con una pipe spostata a sinistra di Herbots che va a chiudere il punto del 17-20.

Sembra l’allungo decisivo e invece Novara, dopo essere scappata sul 19-22 con Piani che attacca fuori, va a subire il ritorno delle avversarie (21-22), grazie a Melli che attacca sulle mani del muro.

Lavarini chiama tempo e la sua squadra non tradisce: Bosetti sfrutta il malposizionamento di Furlan a muro per siglare il 21-23; Smarzek mura Melli e si guadagna il match point (21-24), che poi la neoentrata Daalderop, (un pallone attaccato, un punto), trasforma per il 21-25 finale.

MVP: Herbots (22 punti e 3 muri).

Negli altri match di giornata Firenze prosegue il suo momento magico battendo Busto per 3-0 alla E-Work Arena. Vittoria a sorpresa per Bergamo (3-1) sul campo di Cuneo.

Serie A1 volley femminile: i risultati dei recuperi

Busto Arsizio-Firenze 0-3 (15-25; 18-25; 20-25)

Cuneo-Bergamo 1-3 (22-25; 25-17; 30-32; 21-25)

Trento-Novara 1-3 (25-23; 14-25; 17-25; 21-25)

Serie A1 volley femminle: la classifica aggiornata dopo i recuperi

SquadraPGVSSet
1Imoco Volley1111033:333
2Novara97222:1119
3Pro Victoria Pallavolo107323:1919
4Savino Del Bene96322:1618
5Chieri Torino75217:915
6Bisonte115621:2314
7Trentino D74315:1013
8Cuneo Granda Volley74314:1410
9Casalmaggiore103714:239
10Busto Arsizio82612:198
11Bergamo102812:277
12Millenium Brescia101912:287
13Wealth Planet9279:245
Fonte.Google

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus