Volley, risultati Serie A1 femminile: Casalmaggiore liquida Firenze 3-0

Casalmaggiore sfata il “tabù” Bisonte Firenze e vince con un netto 3-0 l’anticipo del venticinquesimo turno della Serie A1 di volley femminile disputato al PalaRadi. Prima gioia per le ragazze di Carlo Parisi in questo 2021, nonostante la gara sia stata ben più sofferta di quanto dica il risultato.

Firenze, trascinata da Nwakalor (28 punti), ha condotto a lungo gli ultimi due parziali, cedendo all’improvviso da una situazione di +6. Tra le casalasche si sono messe in mostra Bajema e Montibeller, 16 punti a testa, con la italo-brasiliana che ha fatto valere la sua maggior esperienza nel momento decisivo della gara.

Casalmaggiore-Firenze 3-0: il racconto della partita

Firenze si presenta in campo col sestetto titolare. Uniche eccezioni, Terry in banda e il nuovo acquisto Ogons al centro. Sestetto tipo per Casalmaggiore, che si affida alla diagonale Montibeller-Marinho, alle centrali Melandri-Stufi e alle bande Kosareva-Bajema, con Sirressi libero.

Inizio gara che sembra sorridere a Firenze, capace di firmare il primo break con il muro di Ogons su Montibeller (0-2). Dopo una prima fase contratta è però Casalmaggiore a prendere l’iniziativa, trascinata da una Bajema in forma smagliante: una “pipe” e una diagonale della statunitense vale un break di due punti (8-6), che diventano quattro quando la stessa schiacciatrice mette a terra un pallonetto e mura Nwakalor (11-7).

Guerra non è in giornata e lo dimostra attaccando out la “pipe” (13-7) e, sebbene Firenze venga retta dagli attacchi di Nwakalor in parallela (15-10), le casalasche prendono il largo con l’ace di Kosareva dai nove metri (17-10).

Nel primo set continua l’assolo delle casalasche, che salutano anche i primi punti in attacco di Rosamaria, brava a colpire due volte in “pipe” (20-13).

Si sveglia Guerra e prova a tenere a galla le compagne lavorando bene a muro sulla stessa Montibeller (22-16). Una “fast” di Stufi e un errore in parallela della stessa Guerra valgono però il 25-18 finale.

Firenze torna in campo ancora frastornata e commette due errori offensivi che fissano il punteggio sul 2-0 per Casalmaggiore all’inizio del secondo set. Poi le “Bisontine” trovano i giusti meccanismi e, dopo aver pareggiato con Nwakalor dai nove metri (3-3), firmano un primo allungo con un mani-out dello stesso opposto italiano (4-6).

Casalmaggiore si riprende la parità con Bajema al servizio (9-9), ma Nwakalor dimostra di avere un altro passo e sancisce un nuovo +2 con un mani out e una diagonale (9-11).

Ananda suona la carica con un tocco di “seconda” a beffare il muro avversario (10-11), mentre un errore ingenuo di Van Gestel su una palla da appoggiare in “free ball” riporta Casalmaggiore avanti (13-12), costringendo Mencarelli al timeout.

Un altro errore di Guerra in parallela vale il “break” di Casalmaggiore (16-14), che subisce troppo Nwakalor in difesa, ma mantiene inalterato il vantaggio sino al 23-21, propiziato da una diagonale di Bajema e da un altro errore di Guerra sulla parallela.

Nel momento decisivo del set, Firenze trova un guizzo con la diagonale di Nwakalor e il muro di Van Gestel (23 pari), poi un “primo tempo” di Melandri vale il set ball che ancora Nwakalor annulla con l’attacco in diagonale.

Melandri e Nwakalor ingaggiano una mini sfida interna, con la centrale a conquistare un nuovo set ball grazie alla “fast” (25-24) e l’opposta che, dopo averlo annullato in parallela, ne consegna uno alla sua squadra colpendo direttamente dai nove metri (25-26).

Da opposta a opposta, Montibeller risponde alla pari ruolo con un colpo intelligente sulle mani del muro (27-27), dopo aver annullato un altro set ball con la diagonale.

Trascinata dalla giocatrice verdeoro, e facilitata dalla serata nera diu Anastasia Guerra ancora out in parallela (28-27), la compagine rosa chiude il set grazie al punto di Stufi su ricezione slash di Van Gestel (29-27).

Il terzo set vede Firenze scappare sul più tre col diagonale di Nwakalor (4-7). Un muro di Guerra su Montibeller fissa il punteggio sul 6-10, costringendo Parisi a chiamare tempo. Al rientro in campo le casalasche provano ad accorciare sull’errore di Guerra (8-11), ma la stessa schiacciatrice si rifa a muro su Stufi (9-14), e la diagonale out di Kosareva sembra indirizzare l’esito del set (9-15).

Firenze mantiene le distanze grazie al mani out di Guerra (10-16), ma “santa” Rosamaria Montibeller impone le mani in parallela contro il muro toscano, e riporta in vita le casalasche quando il match sembrava destinato al quarto atto (12-17).

Un tocco fatato dell’opposto verdeoro in mezzo al campo vale il 13-17, poi due muri targati Melandri valgono a Casalmaggiore il riavvicinamento (16-17).

Mencarelli chiama tempo, ma un colpo di Montibeller sulle mani del muro sancisce l’impatto (19-19). La stessa Montibeller e Kosareva portano le rosa sul 23-19, poi Kone tiene in vita le sue con un bel primo tempo (23-20).

Una diagonale di Kosareva regala quattro match point a Casalmaggiore (24-20), con Montibeller che sfrutta il secondo attaccando la “pipe” per il 25-21 finale.

Casalmaggiore si porta a casa tre punti fondamentali in chiave salvezza e, cosa più importante, mette in cassaforte la prima vittoria dell’anno.Mencarelli, che aveva strigliato le sue ragazze dopo la gara con Busto, può essere quantomeno soddisfatto del buon atteggiamento mostrato nei due set finali, dove le toscane avrebbero meritato qualcosa in più, e hanno pagato anche qualche errore di inesperienza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus