Volley, risultati playoff Scudetto Serie A1 femminile: Chieri batte Monza e allunga la serie a gara tre

La formazione piemontese riesce a spuntarla dopo un tie-break piuttosto combattuto. Per decidere la quarta semifinalista servirà gara tre.

Non molla la Reale Mutua Fenera Chieri, che in gara due dei quarti di finale playoff Scudetto Serie A1 volley femminile, batte la Saugella Monza al tie-break, pareggiando il conto nella serie. Si deciderà tutto alla vigilia di Pasqua, quando le squadre si ritroveranno alla “Candy Arena” per disputare la “bella”. La Reale Mutua si trova in vantaggio due volte e altrettante viene raggiunta, con Monza che diventa letale quando trova la giusta continuità al servizio. La squadra di Gaspari, quando spinge, marca una netta differenza rispetto alle avversarie. Ma il risultato finale è tutto sommato giusto, e regala agli appassionati un terzo atto che si preannuncia ricco di spettacolo.

Chieri-Monza 3-2: il racconto del match

La squadra chierese si presenta in campo con la giovane Mayer al palleggio, assistita in diagonale da Grobelna; Villani e Frantti sono le schiacciatrici; Mazzaro e Alasshan le centrali; De Bortoli il libero.

Monza con la diagonale Orro-Van Hecke; Meijners e Begic in banda; Danesi-Heyrman la coppia centrale; Parrocchiale in seconda linea.

La Reale Mutua si aggiudica il primo parziale dopo aver resistito a una situazione piuttosto equilibrata: Vilani sale in cattedra sul ventuno pari e con un doppio attacco, diagonale e parallela, firma il break del 23-21. Orthmann sbaglia in diagonale e manda Chieri al set point. Monza ne annulla due con Van Hecke (pipe) ed Orthmann (ace), prima che Alasshan chiuda il set sul 25-23 murando Meijners.

Il secondo set inizia nel segno della formazione brianzola, che sfrutta un ottimo turno in battuta di Van Hecke: la belga mette giù l’ace del 4-2 e porta le compagne fino al parziale di 8-2 (altro ace dopo errore di Grobelna). L’opposto chierese interrompe la serie con un mani out, ma Monza incrementa il proprio vantaggio con Danesi, brava a sfruttare una “slash” a rete (4-11).

Chieri accorcia fino all’8-11 grazie a un parziale di 4-0 concluso da Alasshan a muro. Monza chiama tempo e al ritorno in campo la squadra risponde con l’ace di Orro su Villani (8-13) e la murata su Frantti (8-14). Danesi, in primo tempo, firma il 10-17. Alasshan si fa sentire dai nove metri (12-17), ma Monza tiene sei lunghezze di vantaggio sfruttando un’invasione piemontese a muro (13-19).

Fast Mazzaro, errore Heyrman e Chieri si riavvicina (15-19). Frantti mette a terra una slash per il 18-20, poi Orro rimette Monza a distanza di sicurezza con un ace favorito dal nastro (18-22). Alasshan manda in rete un attacco in fast (19-24) e Danesi chiude il parziale con un bel primo tempo (19-25).

Il terzo set vede una partenza migliore di Chieri: l’ace di Frantti vale il 5-2. Mazzaro mura Van Hecke per l’8-4, seguito dal muro di Begic su Orthmann che costringe Monza al timeout.

Al rientro in campo la Saugella piazza un break di sei punti che la riporta in vantaggio: Begic e Van Hecke colpiscono in diagonale e pallonetto, Danesi attacca nuovamente dal centro seguita da un altro punto della bosniaca che sfrutta una slash. L’ace di Orro vale il sorpasso Monza, che vola sul 10-12 dopo un errore di Marina Zambelli.

Le brianzole resistono fino al 15 pari, poi cedono nuovamente a Chieri che arriva sul 18-16 dopo la fast mandata out da Danesi. Frantti buca il muro per il 21-18, poi Alasshan ripulisce a rete per il 23-19. Frantti mura Van Hecke per il 24-19, poi chiude il set con la diagonale del 25-20.

Il quarto set vede Monza conquistarsi due punti di break col pallonetto di Van Hecke (2-4), ed è capace di incrementarlo quando Ortmhann mette a segno la diagonale (8-11). Chieri risponde con la diagonale di Grobelna e la parallela di Frantti per l’11 pari. Monza torna avanti di quattro dopo aver assistito all’errore di Alasshan ed essere andata a segno con l’ace di Orthmann e il muro di Van Hecke su Grobelna.

Chieri accorcia con l’ace di Frantti (13-15). Heyrman mura Meijners e Alasshan per il 14-18. Begic spara sulle mani del muro il punto del 14-20 e Monza si avvia alla conquista del set. Orro mura Grobelna per il 15-23, mentre Begic si guadagna otto palle set col pallonetto. La chiude sempre Danesi, grazie a un buon primo tempo (17-25).

Si va dunque al tie break e Monza parte con un parziale di 4-0 dopo un ace di Orro su Villani. Orthmann viene murata da Mazzaro (2-4), ma Monza mantiene le distanze grazie a un errore di Grobelna in diagonale (2-6). Saugella che prova a scappare verso le semifinali, ma Chieri la trascina indietro con un parziale di quattro punti chiuso dal muro di Mazzaro su Danesi.

Si va dunque al cambio campo sull’8-7, con Begic che sbaglia la parallela. Monza torna avanti con un muro su Grobelna che cade in zona 5 (8-9), ma Chieri pareggia dopo errore al servizio della belga Van Hecke, e poi la mura riportandosi avanti (11-10). Una doppia fischiata a Orro vale il 12-10 piemontese. Monza prova a tenere il colpo, ma Carraro manda in rete una float per il 13-11, mentre Zambelli mura Orthmann e si conquista tre match point. Il mani out di Frantti, sul quale Van Hecke prova a recuperare in extremis, chiude la partita. La serie si estende a gara tre, per due squadre che, ci scommettiamo, sapranno dare ancora spettacolo.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SNAI

5€ Bonus Scommesse alla Registrazione