Volley, risultati Champions League femminile: Busto siu arrende allo strapotere del Vakif

Troppo forte la squadra di Guidetti per pensare di ripetere l’impresa dell’andata. Una sontuosa Haak (26 punti), trascina le turche verso la supersfida finale contro Conegliano.

Bisogna inchinarsi ai meriti dei più forti: troppo Vakifbank per le ragazze di Busto Arsizio, che cedono nettamente nella semifinale di ritorno della Cev Champions League, e in appena 71 minuti di gioco, ha deposto l’ascia da guerra subendo i punteggi di 13-25, 13-25, 15-25. Si realizza così l’atto finale che tutti avevano pronosticato: Conegliano-Vakif sarà la sfida che il prossimo primo maggio, nelle superfinals di Verona, metterà in palio lo scettro d’Europa. Non poteva esserci epilogo diverso, visto che le due compagini stanno dominando nazionale e internazionale da tre anni a questa parte.

Volley, la Rai acquista i diritti per trasmettere la CEV Champions League

Busto Arsizio-Vakif 0-3: il racconto del match

Eppure Busto era partita con buone sensazioni, confortate dalla vittoria al tie-break nella gara di andata. Invece, l’impatto con il match è stato un brusco risveglio: con i sestetti praticamente uguali a gara uno, il Vakif si è ritrovato avanti per 9-0, lanciata da un paio di ace di Gabi, e da una Haak sublime, capace di fare molto male alla seconda linea bustocca con i suoi pallonetti.

Busto ha cominciato a carburare solo nella parte finale del set, quando il punteggio recitava già 7-20: pallonetto di Haak che si va a spegnere in mezzo al campo senza difesa. La situazione appare piuttosto compromessa. In quel momento Olivotto dà un piccolo segnale di vita con un muro su Gunes (10-21).

Ma è solo un fuoco di paglia: Haak torna a martellare in diagonale (13-23) e, dopo aver approfittato di una trattenuta fischiata a Poulter (13-24), Bartsch mette a segno l’ace del 13-25 su una Gennari più distratta del solito nel fondamentale.

Il secondo set si apre su una situazione di punto a punto, poi il Vakif scappa avanti 4-10 con i punti di Haak e Gabi (entrambi mani-out), oltre a un muro su Mingardi. Bartsch si fa sentire da posto 4 con la sua diagonale, mentre Gunes sorprende Gray in ricezione con l’ace del 7-15.

Busto accorcia sul 12-18 grazie a un errore di Haak in parallela, ma il Vakif è inarrestabile e lo dimostra attaccando dal centro con Gunes (15-20). Haak perfora il muro a uno di Gray in diagonale (15-23), quindi Gunes conquista il set point murando la fast di Stevanovic. Set chiuso da un mani out di Bartsch per un altro punteggio impietoso (15-25).

Terzo set che ripercorre il canovaccio dei due precedenti: ace di Rasic su Gray ed è suito 6-10. Haak trova una parallela millimetrica (7-12), mentre capitan Gennari prova a salvare l’onore con un mani out (8-12).

Il Vakif colpisce ancora in battuta con Gabi, stavolta a segno su Escamilla (8-15), poi Rasic mura Gennari e le turche si avviano verso la vittoria (9-17). Anche perché Busto non riesce ad opporre resistenza e, fatta eccezione per un muro di Escamilla su Rasic (13-20), subisce un altro break, stavolta decisivo, con Gunes (primo tempo), Haak (muro su Mingardi) e l’errore di Olivotto che regala al Vakif dieci match point (14-24).

Ognjenovic spreca il primo battendo in rete, ma Haak corona la sua prestazione maiuscola con il mani out che significa 15-25 e finale contro Conegliano il prossimo primo maggio.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus