Volley, Europei femminili 2021: sorteggiati i gironi

L’Italia si presenta nel gruppo delle favorite ed è stata inserita nella Pool C di stanza a Zara, in Croazia.

Sarà un’estate di grande volley quella che ci attende: oltre alla VNL, che sarà di scena a Rimini dal 25 maggio al 27 giugno (tra torneo femminile e maschile), alle Olimpiadi che si disputeranno a Tokyo dal 23 luglio all’8 agosto, ci sarà spazio anche per gli Europei.

Il torneo femminile, in particolare, andrà in scena dal 18 agosto al 4 settembre prossimi e verrà ospitato da ben quattro Paesi diversi: Serbia, Romania, Bulgaria e Croazia. Proprio nella capitale serba (Belgrado) si sono svolti ieri i sorteggi per la composizione dei quattro gruppi da sei squadre ciascuno, i quali racchiudono in sé le 24 squadre che prenderanno parte al torneo.

Miriam Sylla, nuova capitana dell’Italvolley femminile

Europei volley femminile: Italia inserita nella Pool C

Per quanto riguarda l’Italia, tra le principali candidate alla vittoria finale insieme a Serbia e Turchia, l’urna di Belgrado ha riservato un sorteggio piuttosto “morbido”. Le “azzurre” sono state inserite nella Pool C, il girone che comprende anche Croazia, Slovacchia, Bielorussia, Svizzera e Ungheria.

Proprio le croate padrone di casa, si gioca a Zara, sono guidate in panchina dal tecnico campione d’Italia, d’Europa e del mondo in carica: Daniele Santarelli. Tra gli elementi da tenere più d’occhio, la giovane centrale Botzana Butigan, in forza proprio all’Imoco campione di tutto.

Non destano particolare preoccupazione Svizzera e Bielorussia (entrambe passate dalle qualificazioni nel gruppo A), mentre l’Ungheria ha un po’ sorpreso dando del filo da torcere alla Francia di Gicquel e la Slovacchia verrà condotta dalla sapienza di uno che la pallavolo italiana la conosce molto bene: Marco Fenoglio.

Europei volley femminile: la composizione degli altri gironi

Il grupppo di “ferro” è forse quello D, dove la Romania padrona di casa (si gioca a Cluji), se la deve vedere con la forte Turchia di Guidetti e con la Svezia delle sorelle Haak, oltre all’Ucraina del temibile opposto Rychljuk e ad un’Olanda in crisi, ma con alle spalle una solida tradizione soprattutto nel torneo continentale.

Nel Gruppo A la dominatrice Serbia se la dovrà vedere con Francia, Russia e Belgio, gli avversari più probanti sulla carta che non dovrebbero comunque creare troppi problemi alla Nazionale di Zoran Terzic.

Il gruppo B, infine, è quello più “aperto” anche se Germania e Polonia dovrebbero recitare il ruolo di protagoniste. Vi ricordiamo che si qualificano le prime quattro squadre di ogni gruppo, e poi si procede con gare ad eliminazione diretta partendo dagli ottavi di finale.

Europei volley femminili: la composizione dei quattro gironi

Pool A (Belgrado, Serbia): Serbia, Azerbaijan, Russia, Belgio, Francia, Bosnia ed Erzegovina.
Pool B (Plovdiv, Bulgaria): Bulgaria, Polonia, Germania, Spagna, Repubblica Ceca, Grecia.
Pool C (Zara, Croazia): Croazia, Italia, Bielorussia, Slovacchia, Ungheria, Svizzera.
Pool D (Cluj-Napoca, Romania): Romania, Turchia, Olanda, Ucraina, Finlandia, Svezia.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus