Video Highlights Lazio-Atalanta 0-0: Sintesi 22-1-2022

Video Gol e Highlights Lazio-Atalanta 0-0, 23° Giornata Serie A: pareggio senza reti tra Sarri e Gasperini

Solo un pareggio a reti bianche tra Lazio e Atalanta allo Stadio Olimpico di Roma nel terzo anticipo del sabato sera della ventitreesima giornata di Serie A, quarto turno del girone di ritorno.

I bergamaschi racimolano il quarto risultato utile consecutivo, il secondo pareggio consecutivo, nonché il sesto punto conquistato nelle ultime cinque partite, che vuol dire quota quarantatré punti e solo due di vantaggio, ma con una partita da recuperare, sulla quinta in classifica.

Secondo risultato utile consecutivo per i biancocelesti, incapaci di sfruttare uno scontro diretto, in condizioni favorevoli e in casa, per la lotta al quarto posto, ancora distante sette punti e con una partita in più disputato finora.

Sintesi di Lazio-Atalanta 0-0

Qualche assenza importante per Maurizio Sarri, costretto a schierare Patric in difesa, a causa degli infortuni di Acerbi e Radu, in un quartetto completato da Hysaj e Marusic a protezione di Strakosha. Squalificato Cataldi a centrocampo, sostituito da Lucas Leiva, mentre Luis Alberto è preferito a Basic con Malinkovic-Savic. In attacco c’è Zaccagni con Felipe Anderson e Immobile, a causa dell’indisponibilità di Pedro, ultimo della lista insieme con Akpa-Akpro, convocato in nazionale per disputare la Coppa d’Africa.

E’ emergenza totale per Gian Piero Gasperini, costretto a rivoluzionare la squadra a causa dei tantissimi calciatori positivi al Covid-19: Malinovskyi, Hateboer, Ilicic, De Roon, Pasalic, Muriel e Koopmeiners, i quali si aggiungono ai già infortunati e lungodegenti Gosens e Duvan Zapata, oltre a Boga, sempre in Camerun. A porta c’è Musso, mentre la sorpresa è il modulo, un 4-4-2 inedito al posto del solito 3-4-2-1, in cui il quartetto difensivo è costituito da Scalvini, Djimsiti, Demiral e Palomino. Sulle fasce praticamente obbligata Zappacosta e Pezzella, così come l’abbassamento di Pessina al fianco di Freuler in mediana. In attacco ci sono gli ultimi due sopravvissuti: Miranchuk e Piccoli, probabilmente all’ultima partita in nerazzurro, visto che entrambi sono ad un passo dalla cessione.

E’ una partita bruttissima e noiosa nel primo tempo, disputato su ritmi davvero molto blandi. E’ evidente che l’assetto tattico incomprensibile costringe gli ospiti ad un atteggiamento meno sbarazzino e più prudente, ma anche i padroni di casa non fanno davvero nulla per cercare di creare pericoli.

Vince l’equilibrio in campo, visto che le due squadre sono compatte in fase difensive, perfette nel chiudere tutti gli spazi, capaci di far girare la palla con qualità, ma senza la giusta velocità, costruendo azioni pericolose solo nel finale, quando Milinkovic-Savic ci prova dalla distanza sparando in curva dopo le ammonizioni di Pezzella e Zappacosta.

Sicuramente più vivo il secondo tempo, visto che le due squadre provano a giocarsela a viso aperto e con atteggiamento più offensivo, dando vita a tanti capovolgimenti di gioco e divertendo maggiormente il poco pubblico allo stadio.

A Pessina risponde Immobile, poi Zaccagni viene fermato clamorosamente dal palo e Miranchuk è poco cinico al momento della conclusione dopo l’entrata in campo di Maehle per Scalvini.

Il più pericoloso degli ospiti è proprio Miranchuk, che è costretto al cambio per infortunio, sostituito da Toloi, ma Strakosha fa buona guardia e i padroni di casa corrono ai ripari facendo entrare Lazzari per Hysaj e Basic per Luis Alberto, che impegna Musso dopo la conclusione di Marusic, che sfiora l’incrocio.

Nel finale c’è spazio anche per Sidibe e De Nipoti per Pessina e Piccoli

Highlights e Video Gol di Lazio-Atalanta 0-0:

Tabellino di Lazio-Atalanta 0-0

Lazio (4-3-3): Strakosha; Hysaj 6,5 (24′ st Lazzari), Ramos, Patric, Marusic; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto 6 (36′ st Basic); Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.
Allenatore: Sarri


Atalanta (3-4-2-1): Musso; Djimsiti, Demiral, Palomino; Zappacosta, Scalvini 6,5 (16′ st Maehle), Freuler, Pezzella; Miranchuk 6 (26′ st Toloi), Pessina 6,5 (40′ st Sidibe); Piccoli 5,5 (40′ st De Nipoti).
Allenatore: Gasperini


Arbitro: Sozza
Marcatori:
Ammoniti: Pezzella (A), Zappacosta (A), Toloi (A)
Espulsi:

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia