Video gol-highlights Venezia-Spezia 1-2: sintesi 19-09-2021

Video gol-highlights Venezia-Spezia 1-2 4° giornata Serie A: la decide un gol di Bourabia nel finale, dopo il vantaggio di Bastoni e il momentaneo pareggio di Ceccaroni.

Lo Spezia espugna il “Penzo” di Venezia nel finale di gara, e porta a casa tre punti fondamentali in ottica salvezza.

I gol di Bastoni e Bourabia, intermezzati dal pareggio di Ceccaroni, regalano la vittoria a Thiago Motta, anche se i “lagunari” avrebbero meritato qualcosa in più.

Sospinti da un implacabile Johnsen sulla sinistra, i veneti si sono presentati spesso dalle parti di Zoet, ma sono stati puniti dal maggior cinismo degli avversari.

Venezia-Spezia

La sintesi di Venezia-Spezia 1-2

Il Venezia parte proiettato all’attacco e impegna Zoet prima con un colpo di testa di Ceccaroni, poi con un sinistro rasoterra di Johnsen.

Lo Spezia, comunque, passa in vantaggio: Maggiore scarica per Bastoni che scocca un sinistro all’incrocio dal limite dell’area.

La squadra di Thiago Motta prende sempre più campo, mentre i veneti provano a costruire ma fanno giropalla sterile.

Antiste ci prova dal limite, ma il suo tentativo finisce largo. Primo squillo del Venezia con un tiro a rimorchio di Busio, servito da Johnsen, che finisce al lato.

Il danese è una vera spina nel fianco della difesa avversaria: i suoi cross dalla sinistra, però, non vengono capitalizzati dai compagni.

Nel finale di tempo lo Spezia si limita a gestire il risultato e va all’intervallo in vantaggio.

Occasioni da una parte e dall’altra ad inizio ripresa: Johnsen riesce a servire Okereke, nonostante una marcatura più attenta degli spezzini, il tiro del centravanti è alto.

Lo Spezia risponde con un destro di Maggiore di poco sopra la traversa. Sala mette in mezzo su calcio piazzato, ma Gyasi non inquadra la porta in rovesciata.

Lo Spezia spreca e il Venezia colpisce: Ceccaroni firma il pareggio di testa su cross di Busio da punizione.

Zanetti inserisce Aramu e Forte in attacco. Proprio i nuovi entrati creano subito nuove occasioni: Aramu sfiora il gol su punizione, mentre Forte triangola con Johnsen, ma viene fermato da Zoet.

Anche Motta aumenta il peso dell’attacco con l’ingresso di Manaj, ma è il Venezia a rendersi nuovamente pericoloso con un destro di Caldara, innescato ancora da Johnsen, che finisce al lato.

Ci prova anche Gyasi, nel finale, con una conclusione che sorvola la traversa.

La gara sembra avviata al pari, ma nei minuti di recupero il neoentrato Bourabia scocca un destro imprendibile dalla distanza e regala i tre punti allo Spezia.

Termina dunque 1-2 una gara nella quale il Venezia ha creato di più, ma esce nuovamente a bocca asciutta.

Lo Spezia si riscatta dopo la sconfitta patita in casa contro l’Udinese, sempre nel finale. Stavolta gli uomini di Motta hanno subito di più l’iniziativa avversaria, ma portano a casa il bottino pieno.

Highlights e video gol Venezia-Spezia 1-2

Il tabellino di Venezia-Spezia 1-2

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj (Peretz 57′), Vacca (Heymans 76′), Busio (Kiyine 76′); Okereke (Aramu 63′), Henry (Forte 63′), Johnsen A disposizione: Neri, Modolo, Ebuehi, Schnegg, Svoboda, Haps, Vacca, Kiyine, Peretz, Forte, Aramu, Sigurdsson Allenatore: Zanetti.

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Amian, Erlic (Hristov 23′), Nikolaou, Ferrer; S. Bastoni, Maggiore, Sala (71′ Manaj); Verde, Antiste (Bourabia 77′), Gyasi. A disposizione: Provedel, Zovko, Kiwior, Sher, Sala, Reca, Bertola, Salcedo, Strelec, Nzola, Manaj  Allenatore: Thiago Motta.

ARBITRO: Abisso di Palermo.

Marcatori: 13′ Bastoni (S), 59′ Ceccaroni (V), 90+4′ Bourabia (S)

Ammoniti: Mazzocchi (V), Ferrer (S), Sala (S), Vacca (V). Busio (V), Heymans (V)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus