Video Gol Highlights Udinese-Atalanta 2-6: Sintesi 9-1-2022

Video Gol e Highlights Udinese-Atalanta 2-6, 21° Giornata Serie A: segnano Maehle, Beto, Pasalic, Malinovskyi, doppietta di Muriel e autorete di Djimsiti

L’Atalanta batte molto agevolmente l’Udinese alla Dacia Arena di Udine, conosciuta anche come Stadio Friuli, nella ventunesima giornata di Serie A, secondo turno del girone di ritorno.

Secondo risultato utile consecutivo per i bergamaschi, che non vincevano da tre partite, in cui avevano collezionato solo un punto, e tre punti con cui raggiungono quota quarantuno difendendo il quarto posto, con una partita in meno.

Brutta sconfitta per i friulani, che arrivavano da due risultati utili consecutivi, in cui avevano collezionato addirittura quattro punti, e sempre quota venti punti in classifica, con un vantaggio di sette punti sulla zona retrocessione, in attesa delle altre partite.

Sintesi di Udinese-Atalanta 2-6

Con l’ok dell’ASL e del TAR, con tanto di vittoria del ricorso da parte della Lega Calcio, Luca Gotti è orfano dei positivi Jajalo, Makengo, Nestorovski, Samardzic, Silvestri e Zeegelaar, oltre al lungodegente Silvestri. A porta spazio per Padelli, difeso dal trio costituito da Becao, De Maio e Nuytinck. Sulle fasce agiscono Perez e Udogie, così da spostare Pussetto in un tridente super offensivo con Deulofeu e Beto, negativizzato proprio all’ultimo, con Walace e Molina a tentare di dare un senso di equilibrio alla squadra.

Assenze importanti anche per Gian Piero Gasperini, che deve fare a meno di Zapata, Sportiello e il lungodegente Gosens infortunati, mentre è squalificato l’onnipresente Freuler. A porta è stato recuperato dalla positività al Covid-19 l’argentino Musso, così come in difesa c’è il connazionale Palomino, anche lui negativizzato in tempo, nel trio completato da Toloi e Djimsiti. In mediana Koopmeiners fa coppia con De Roon, mentre sulle fasce sorpresa Pezzella con Maehle, solo panchina per Hateboer e Zappacosta. In attacco spazio al tridente costituito da Pasalic, Malinovskyi e Muriel.

E’ una partita a senso unico nel primo tempo, disputato su ritmi abbastanza intensi. Gli ospiti prendono sin da subito in mano il pallino del gioco attaccando con grande qualità la difesa dei padroni di casa, molto chiusi nella propria metà campo, ma anche estremamente contratti quando dovrebbero ripartire in contropiede.

Deve essere e sembra essere la giornata di Muriel, che ci prova subito con tutto il proprio talento, ma non riesce a trovare la porta.

Al 16′ minuto gli ospiti sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con Pasalic, che risolve un fraintendimento tra Padelli e Becao su un cross deviato fatto dall’ex Pezzella.

Neanche il tempo di respirare, visto che i padroni di casa accusano il colpo subito e vanno completamente in balia degli ospiti, che sono bravissimi ad approfittarne per accelerare e segnare il raddoppio al 20′ minuto proprio con Muriel, bravo a saltare De Maio dopo l’imbeccata di Malinovskyi.

I padroni di casa provano a reagire, alzano il baricentro e, almeno, pressano con maggiore aggressività, come dimostra l’ammonizione di Becao, e sfiorano la rete con Deulofeu, che trova il miracolo di Musso e si rendono pericolosi anche con Udogie.

Al 41′ minuto gli ospiti calano il tris segnando anche con Malinovskyi, che ribadisce in rete sulla respinta della palla alla conclusione di Pezzella, ben servito da Muriel.

Nel finale c’è ancora tempo per i cartellini gialli comminati dall’arbitro a Deulofeu per proteste e De Roon, per fallo tattico su Beto.

Il secondo tempo si apre con una sostituzione per gli ospiti, che decidono di cambiare l’ammonito De Roon per il rientrante Pessina.

I ritmi calano sensibilmente, favorendo i padroni di casa, che provano a dare un senso alla partita segnando al 59′ minuto con l’autogol di Djimsiti, che devia colpevolmente la conclusione di Molina.

Girandola di cambi con Soppy, Miranchuk, Hateboer e Success al posto di Udogie, Pasalic, Pezzella e Pussetto.

Al 76′ minuto gli ospiti chiudono i giochi calando il poker con Muriel, che si regala una bella doppietta su lancio di Miranchuk, dopo aver saltato ancora una volta un De Maio non proprio in grandissima serata.

Nel finale c’è ancora tempo per l’entrata in campo di Ilicic per Muriel, l’ammonizione di Djimsiti, una bella conclusione di Malinovskyi, prima del gol di Beto al 88′ minuto su assist di Success.

Manita degli ospiti al 90′ minuto grazie alla rete di Maehle su assist di Hateboer dalla parte opposta.

Al 93′ minuto Pessina decide di iscriversi sul tabellino segnando all’ultimo secondo il gol che segna una vittoria tennistica per gli ospiti su assist di Maehle.

Highlights e Video Gol di Udinese-Atalanta 2-6:

Tabellino di Udinese-Atalanta 2-6

Udinese (3-5-2): Padelli 5; Becao 5, De Maio 4,5, Nuytinck 5,5; Perez 5,5, Molina 6, Walace 5, Udogie 5 (21′ st Soppy 5,5), Pussetto 5 (28′ st Success sv); Beto 5, Deulofeu 6. A disp.: Piana, Fedrizzi, Castagnaviz, Damiani, Cocetta, Codutti. All.: Cioffi 5,5


Atalanta (3-4-1-2): Musso 6,5; Toloi 6, Palomino 6, Djimsiti 6 (44′ st Cittadini sv); Maehle 6, De Roon 6 (1′ st Pessina 6), Koopmeiners 6, Pezzella 6,5 (28′ st Hateboer sv); Pasalic 6,5 (28′ st Miranchuk sv); Malinovskyi 6,5, Muriel 7,5 (34′ st Ilicic sv). A disp.: Rossi, Bertini, Demiral, Scalvini. All.: Gasperini 6,5


Arbitro: Fabbri
Marcatori: 17′ Pasalic (A), 22′ e 31′ st Muriel (A), 43′ Malinovskyi (A), 14′ st Molina (U), 43′ st Beto (U), 44′ st Maehle (A), 46′ st Pessina (A)
Ammoniti: Becao. Deulofeu (U), De Roon, Djimsiti (A)
Espulsi

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia