Video Gol Highlights Torino-Venezia 1-2: Sintesi 12-2-2022

Video Gol e Highlights Torino-Venezia 1-2, 25° Giornata Serie A: VAR protagonista nel finale su Belotti e Okereke dopo le reti di Brekalo, Haps e Crnigoj

Colpaccio del Venezia, che batte in rimonta il Torino allo Stadio Grande Torino di Torino, conosciuto anche come Stadio Comunale o Stadio Olimpico, nel terzo ed ultimo anticipo del sabato della venticinquesima giornata di Serie A, sesto turno del girone di ritorno.

Seconda sconfitta consecutiva per i granata, che hanno collezionato solo un punto nelle ultime tre partite, due vittorie e un pareggio nelle ultime sei partite di campionato.

I lagunari tornano alla vittoria dopo quasi tre mesi, cancellano una striscia lunghissima senza vittorie e, soprattutto, si riportano fuori dalla zona retrocessione con un punto di vantaggio, almeno momentaneamente.

Serie A 2021-2022

Sintesi di Torino-Venezia 1-2

Assenti Edera, Mandragora, Lukic, Praet e Fares per Ivan Juric, che recupera Belotti per la panchina. Ci sono due sorprese nell’undici titolare: il ritorno di Djidji nel trio difensivo con Bremer e Rodriguez, davanti a Milinkovic-Savic, e Linetty in mediana con il rientrante Pobega. Per il resto, invece, tutto secondo previsioni, visto che sono stati confermati Vojvoda e Singo sulle fasce e Pjaca completa il tridente d’attacco con Sanabria e Brekalo.

Non ci sono Ceccaroni, Ebuhei, Kiyine, Sigurdsson e Vacca per Paolo Zanetti, che si affida a Modolo e Ampadu in difesa con Caldara e Haps, a protezione di Lezzerini, ancora preferito a Romero. In mediana la sorpresa è Crnigoj con Busio e Cuisance, mentre in attacco Aramu completa il tridente con Henry e Okereke.

E’ una partita molto combattuta ed equilibrata nel primo tempo, disputato su ritmi abbastanza intensi. I padroni di casa fanno maggiormente possesso palla, mentre gli ospiti tentano di ripartire in contropiede con velocità.

Dopo il giallo a Busio e la conclusione imprecisa di Linetty, al 5′ minuto i padroni di casa sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con Brekalo, destro potente sul passaggio di Singo, che beffa il portiere avversario.

Gli ospiti sembrano accusare il colpo, si abbassano tanto e vanno in balia dei padroni di casa, che gestiscono con qualità il risultato sfiorando il raddoppio con Bremer.

Con il passare dei minuti gli ospiti trovano le giuste distanze tra i reparti e precisione sulla trequarti affidandosi a capitan Aramu, che non trova di poco la porta.

Al 38′ minuto gli ospiti pareggiano con Haps, che completa la bella azione corale iniziata da Okereke e assistita da Crnigoj.

Nel finale i padroni di casa provano a chiudere in attacco, ma questa volta Singo è poco cinico in fase di conclusione.

Il secondo tempo inizia con il botto, visto che gli ospiti completano la rimonta ribaltando il risultato al 46′ minuto con un bolide di sinistro di Crnigoj sul cross di Aramu, su sviluppi di una rimessa laterale.

I padroni di casa si arrabbiano molto e cominciano a fare qualche fallo di troppo, come dimostra l’ammonizione di Djidji, mentre gli ospiti inseriscono Tessmann per Busio.

I padroni di casa provano a reagire, prendono in mano il pallino del gioco, ma faticano a costruire vere e proprie occasioni, affidandosi più alle conclusioni dalla distanza, come il sinistro di Rodriguez e il destro di Ansaldi, entrato al posto di Singo, a fil di palo.

I padroni di casa provano a smuovere le acque con le sostituzioni: torna in campo dopo due mesi e mezzo Belotti per Sanabria ed entrano anche Warming, Vojvoda e Djidji per Zima, Zaza e Pjaca; gli ospiti sostituiscono Cuisance, Aramu e Henry con Fiordilino, Peretz e Nsame.

Vengono ammoniti Bremer, Ampadu e Caldara, poi ci prova Pobega dalla distanza siderale poco prima del pareggio dei padroni di casa, siglato da Belotti al 90′ minuto di testa su sviluppo di un calcio di punizione, ma annulla tutto il VAR per posizione influente di Pobega.

Nel finale al 94′ minuto c’è ancora tempo per l’espulsione di Okereke per un brutto fallo su Linetty, grazie all’intervento del VAR, che cancella l’ammonizione data dall’arbitro a Linetty.

Highlights e Video Gol di Torino-Venezia 1-2:

Tabellino di Torino-Venezia 1-2

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji 5,5 (26′ st Zima), Bremer, Rodriguez; Singo 5,5 (26′ st Ansaldi), Linetty, Pobega, Vojvoda; Pjaca 6 (26′ st Warming), Brekalo; Sanabria 5 (26′ st Belotti).
Allenatore: Juric


Venezia (4-3-3): Lezzerini; Ampadu, Caldara, Svoboda, Haps; Crnigoj, Busio 6 (10′ st Tessmann), Cuisance 6 (27′ st Fiordilino); Aramu 6,5 (33′ st Peretz), Henry 6 (33′ st Nsame), Okereke.
Allenatore: Zanetti


Arbitro: Giua
Marcatori: 5′ Brekalo (T), 38′ Haps (V), 1′ st Crnigoj (V)
Ammoniti: Busio (V), Djidji (T), Caldara (V), Bremer (T), Ampadu (V), Linetty (T)
Espulsi: Okereke (V)

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia