Video Gol Highlights Salernitana-Spezia 2-2: Sintesi 7-2-2022

Video Gol e Highlights Salernitana-Spezia 2-2, 24° Giornata Serie A: magica doppietta di Verdi su punizione, segnano anche su rigore Manaj e Verde

Si conclude con un pareggio spettacolare la sfida tra Salernitana e Spezia allo Stadio Arechi di Salerno nel posticipo del Monday Night della ventiquattresima giornata di Serie A, quinto turno del girone di ritorno.

Quarto risultato utile consecutivo per i liguri, che arrivavano da tre vittorie consecutive e completano questo primo mese del nuovo anno con ben dieci punti conquistati in dieci partite, che li portano a quota ventisei punti, con un vantaggio di otto punti sulla zona retrocessione.

La rivoluzione durante la sessione invernale di calciomercato sembra aver sortito i primi effetti in casa dei campani, che tornano alla vittoria dopo due sconfitte consecutive, ma restano lontani nove punti dalla zona salvezza.

Serie A 2021-2022

Sintesi di Salernitana-Spezia 2-2

Solita lista chilometrica di indisponibili per Stefano Colantuono, che deve fare a meno di Capezzi, Coulibaly, Di Tacchio, Fiorillo, Ruggeri, Strandberg e Veseli. La prima novità è il modulo: addio 5-3-2 e spazio al 4-3-3 con tutti i nuovi acquisti subito titolari. Infatti, a porta c’è Sepe, mentre in difesa Mazzocchi e Ranieri sulle fasce, con Fazio in coppia con Dragusin al centro. In mediana si vede subito Radovanovic con i recuperati Kastanos e Coulibaly, mentre in attacco Verdi lanciato immediatamente con Ribery alle spalle di Mousset.

Assenti, Senà, Sher e Bastoni per Thiago Motta, che torna al 4-3-3 dopo tante settimane di 3-5-2. Davanti a Provedel la linea difensiva è costituita da Amian e Reca sulle fasce e il recuperato Erlic al fianco di Nikolaou al centro. In mediana confermatissimo il giovane Kiwior con Maggiore e Sala, mentre in attacco spazio a Manaj con Verde e Gyasi.

E’ una partita bellissima nel primo tempo, disputato su ritmi davvero molto intensi. Entrambe le squadre sono consapevoli che si giocano tantissimo questa sera e sin da subito mettono in campo aggressività nel pressing e qualità nelle giocate.

Al 3′ minuto i padroni di casa sbloccano subito il risultato trovando il gol del vantaggio con un magico calcio di punizione di Verdi.

Gli ospiti provano a reagire affidandosi a Verde, che si conquista il calcio d’angolo dal quale al 12′ minuto gli ospiti riescono a trovare il gol del pareggio con Manaj, che trasforma il calcio di rigore fischiato dall’arbitro per fallo di Fazio su Erlic.

Dopo l’ammonizione di Amian, al 16′ minuto i padroni di casa passano nuovamente in vantaggio, ancora Verdi, che si regala una meravigliosa doppietta, visto che segna anche il secondo gol su calcio di punizione, questa volta ancora più difficile rispetto alla prima.

Ma gli ospiti sono indomabili, reagiscono con rabbia ed orgoglio, prendono in mano il pallino del gioco ed attaccano a testa bassa la difesa dei padroni di casa, completamente rintanati nella propria metà campo.

Sono Maggiore e Verde a dare inizio all’assalto, che porta al pareggio degli ospiti, altro rigore al 31′ minuto, questa volta trasformato proprio dal numero dieci per un fallo di mano di Mousset, anche ammonito.

Nel finale si assiste a continui capovolgimenti di fronte, visto che le due squadre si allungano molto, ma Provedel alza la saracinesca su Mousset e Amian è poco cinico sotto porta.

Il secondo tempo si apre con la sostituzione di Mousset per Djuric, ma calano sensibilmente i ritmi di gioco e la partita diventa molto più equilibrata, tattica e bloccata, con i padroni di casa più propensi a fare possesso palla e gli ospiti a difendere compatti e ripartire in contropiede.

Dopo l’ammonizione di Fazio, Provedel alza la saracinesca su Kiwior, mentre Verdi e Kastanos sono poco precisi da ottima posizione.

Girandola di cambi a metà frazione di tempo: dentro Perotti, Bohinen, Nguiamba, anche ammonito, e Agudelo per Kastanos, Verdi, Verde e Sala, poi anche Gyomber per Mazzocchi.

I cambi sembrano dare nuove forze agli ospiti, che sembrano molto più reattivi a centrocampo e con maggiori idee in attacco, dove sfiorano la rimonta con Manaj e Gyasi, che non trovano la porta al termine di due belle azioni di squadra, mentre Kiwior riceve un cartellino giallo.

Highlights e Video Gol di Salernitana-Spezia 2-2:

Tabellino di Salernitana-Spezia 2-2

Salernitana (4-3-2-1): Sepe; Mazzocchi (82′ Gyömbér), Dragusin, Fazio, Ranieri; L. Coulibaly, Radovanovic, Kastanos (65′ Bohinen); Verdi (65′ Perotti), Ribéry (76′ Mikael); Mousset (46′ Djuric). All.: Colantuono.

Spezia (4-3-3): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Reca; Sala (68′ Nguiamba), Kiwior, Maggiore; Verde (68′ Agudelo), Manaj (76′ Nzola), Gyasi. All.: Thiago Motta.

Arbitro: Paolo Valeri di Roma 2.

Gol: 3′ e 16′ Verdi (Sa), 12′ rig. Manaj (Sp), 30′ rig. Verde (Sp).

Assist: 

Note – Recupero: 5+4. Ammoniti: Amian, Mousset, Fazio, Kiwior, Radovanovic, Nguiamba.

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia