Video gol-highlights Roma-Inter 2-2: 18-7-2020

Video gol e highlights di Roma-Inter, posticipo domenicale della 34° giornata. Finisce 2-2 grazie alle reti di de Vrij, autore anche di un autogol, Mkhitaryan e Lukaku.

Occasione persa: l’Inter si fa bloccare sul 2-2 dalla Roma all’Olimpico e fallisce l’opportunità di avvicinarsi e mettere pressione alla Juventus. L’undici di Conte gioca meglio degli avversari nel primo tempo e va in vantaggio grazie a un colpo di testa da parte di de Vrij, ma proprio l’autogol dell’olandese sul finire di tempo, per il momentaneo 1-1, sembra togliere certezze ai nerazzurri che, ad inizio secondo tempo, subiscono la supremazia della Roma, capace di ribaltare il risultato con Mkhitaryan. Lukaku, su rigore, riesce ad evitare la sconfitta, ma ora la Juventus può mettere un sigillo al campionato dacché, vincendo con la Lazio, andrebbe ad otto punti di vantaggio sul secondo posto.

roma-inter-streaming-dove-vedere

Roma-Inter 2-2: la sintesi della partita

La partita inizia in modo piuttosto equilibrato con entrambe le squadre impegnate a studiarsi. La Roma inizia in maniera un po’ più propositiva degli avversari, occupando la loro metàcampo pur senza creare azioni davvero pericolose. La prima occasione pericolosa arriva da un angolo dalla sinistra con Mancini che manda fuori, di testa, a porta vuota. L’Inter sembra soffrire e non riuscire ad uscire dal pressing avversario. Ma sono proprio i nerazzurri a passare in vantaggio con un gol di de Vrij che insacca di testa un corner di Sanchez dalla destra. La rete non demoralizza la Roma che continua a fare il proprio gioco e si affida ai suoi uomini di talento come Mkhitaryan. Proprio l’armeno ci prova con un tentativo al volo che si spegne alto sulla traversa. L’Inter continua però a proporsi in avanti e, da un’azione partita dalla sinistra, Brozovic quasi non insacca Pau Lopez da dentro l’area piccola.

Nel prosieguo del primo tempo la Roma continua a mantenere un buon ritmo di gioco e crea un’occasione con Spinazzola che non sfrutta il tempo di gioco giusto per punire Handanovic da posizione defilata. Nel finale di primo tempo la Roma ci prova da corner con un colpo di testa da parte di Spinazzola che finisce alto. Il gol è però solo rimandato perché proprio Spinazzola si invola sulla sinistra e mette in mezzo un cross che De Vrij devia nella propria porta. Di Bello, dopo un check per fallo di Pellegrini su Lautaro, convalida la rete. La prima frazione si chiude dunque sull’1-1.

Il secondo tempo inizia con la Roma che si propone in avanti sull’asse Dzeko-Veretout: filtrante del bosniaco, il francese si vede lo specchio della porta chiuso da Handanovic. Sono proprio i giallorossi di Fonseca che sembrano prendere il pallino del gioco in mano, ma all’Inter viene annullato (giustamente) un gol di Lautaro Martinez partito in posizione irregolare su lancio di Barella.

Gol che arriva poco dopo per la Roma con Mkhitaryan, migliore in campo, che attacca verticalmente la porta, scambia con Dzeko in area, e alla fine trafigge Handanovic. L’Inter non riesce a reagire nel modo adeguato allo svantaggio e si affida ai lanci lunghi della propria retroguardia per sfruttare i centimetri di Lautaro.. Conte vede i suoi in difficoltà e decide allora di mischiare le carte con un triplo cambio: entrano Lukaku, Biraghi e Moses al posto di lautaro, Young e Candreva. Poco dopo entra anche Eriksen per aumentare la qualità in mediana, mentre la Roma inserisce Cristante al posto di Diawara. I cambi non riescono però a dare i frutti sperati in quanto l’Inter riesce raramente ad affacciarsi dalle parti di Pau Lopez. La Roma comincia ad abbassarsi, come naturale aspettarsi, negli ultimi 10 minuti e Fonseca corre ai ripari inserendo Carles Perez e Perotti al posto degli stanchi Pellegrini e Mkhitaryan. Conte, dal canto suo, prova il tutto per tutto con D’Ambrosio al posto di Bastoni.

Gli sforzi dellì’Inter vengono premiati quando Spinazzola commette un’ingenuità e, nel tentativo di calciare via la palla, scalcia la gamba di Moses causando un penalty. Dal dischetto trasforma Lukaku spiazzando Pau Lopez.

Sul capovolgimento di fronte Veretout e Dzeko quasi non riportano avanti i giallorossi, ma l’anticipo provvidenziale di D’Ambrosio sventa il pericolo. L’Inter ci riprova con una combinazione Sanchez-Lukaku che però non sortisce gli effetti sperati La gara si conclude dunque 2-2 senza altre emozioni. Un punto che serve a poco per un’Inter la quale, ora, rischia di scivolare a -8 dalla Juventus.

Video gol e Highlights Roma-Inter 2-2

Roma-Inter 2-2: il tabellino della partita

Roma-Inter 2-2: 14′ De Vrij (I), 45+1′ De Vraji (AU), 57′ Mkhitaryan (R), 87′ Lukaku (rigore) (I)

ROMA (3-4-3): P. Lopez; Mancini, Ibanez (Smalling 73′), Kolarov; Peres, Veretout, Diawara (Cristante 68′), Spinazzola; Pellegrini (Perotti 82′), Dzeko, Mkhitaryan (Perez 82′). Allenatore: Fonseca

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (D’Ambrosio 81′); Candreva (Moses 66′), Brozovic, Gagliardini (Eriksen 68′), Young (Biraghi 66′); Barella; Sanchez, Martinez (Lukaku 66′). Allenatore: Conte

Ammoniti: Barella (I), Pau Lopez (R)

Espulsi:

Arbitro: Di Bello (Brindisi)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus