Video gol highlights Reggina-Spal 0-1: sintesi 01-11-2020

Risultato Reggina-Spal 0-1, 6° giornata Serie B: gli estensi espugnano il “Granillo” e trovano la seconda vittoria consecutiva, la prima esterna, contro un avversario che non meritava assolutamente di perdere questo match.

Il rosso dato a Menez a metà primo tempo per una scemenza colossale ha influito alla lunga, così come il rigore sbagliato da Denis poco dopo l’ora di gioco; Castro, poi espulso anche lui, segna il gol decisivo che permette alla Spal di scavalcare proprio la Reggina e di salire al quinto posto.

Cronaca Reggina-Spal 0-1, 6° giornata Serie B

Non è granché godibile il primo tempo dal punto di vista delle occasioni, ma l’agonismo è certamente elevato e ben presto si gioca più sui nervi che su altri piani. Sono gli estensi a fare qualcosa in più e dal 23° possono anche usufruire dell’uomo in più a causa del cartellino rosso mostrato a Menez, cacciato per aver detto parole poco carine ad un guardalinee.

La Spal fa fruttare subito la superiorità numerica passando in vantaggio poco dopo la mezz’ora: l’azione, molto ben costruita, parte dal basso e culmina con il cross di Di Francesco per l’inserimento di Castro che, libero e indisturbato, può insaccare in tuffo da posizione agevole.

La Reggina si vede solo al 38° con la sua prima azione, che stava per sfociare nel pareggio: Berisha è miracoloso nel disinnescare una punizione di Bellomo diretta all’incrocio.

Al 48° la Spal potrebbe raddoppiare con Sebastiano Esposito: il giovane attaccante in prestito dall’Inter si avventa su un cross di Castro e spara a botta sicura, ma prende in pieno Guarna accorso in uscita. E’ l’ultima emozione di un primo tempo accesosi tardi.

Serie B

Malgrado l’inferiorità numerica, è una Reggina molto più convinta quella che scende in campo nella ripresa sfiorando subito il pareggio con Denis, che al 47° coglie il palo con un rasoterra scagliato dopo un’imbucata perfetta di un compagno.

I calabresi insistono nella spinta e al 60° si guadagnano un penalty grazie a Denis, atterrato in area da Tomovic: lo stesso Tanque si presenta sul dischetto, ma Berisha è bravissimo e intuisce l’angolo giusto parando il tiro.

Venti minuti dopo sono Crisetig e Rivas a sfiorare il pareggio: il primo tenta il sinistro da fuori trovando ancora prontissimo Berisha e il secondo, entrato in area palla al piede, viene murato dal monumentale portiere estense.

Nel finale la spinta degli amaranto non si esaurisce, ma gli spazi si riducono progressivamente e non riesce più a creare chance, nemmeno quando Castro viene buttato fuori per un colpo ai danni di Rossi.

Ci sarebbero tutti e cinque i minuti di recupero da giocare in dieci contro dieci, ma i ferraresi formano una muraglia biancazzurra che i calabresi non riescono a buttare giù. Lo 0-1 resiste fino al triplice fischio.

Migliori in campo Denis (6), comunque il più pericoloso dei suoi là davanti, e Berisha (7.5), bravissimo sul penalty e decisivo in più occasioni; male Menez (3), espulso per un’idiozia, e Sebastiano Esposito (5), impalpabile e sprecone.

Tabellino Reggina-Spal 0-1, 6° giornata Serie B

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono (46′ Rossi), Cionek, Delprato; Rolando (81′ Situm), Bianchi (75′ Rivas), Crisetig, Liotti (46′ Di Chiara); Bellomo (46′ Folorunsho); Menez, Denis. Allenatore: Toscano

Spal (3-4-1-2): Berisha; Salamon (70′ Ranieri), Vicari, Tomovic; Dickmann, Sal. Esposito, Valoti (61′ Missiroli), Sala; Castro; Di Francesco (81′ Murgia), Seb. Esposito (70′ Moro). Allenatore: Marino

Marcatori: 31′ Castro

Arbitro: Ayroldi

Ammoniti: Loiacono, Bellomo, Valoti, Tomovic, Di Chiara, Sal. Esposito e Sala

Espulsi: 23′ Menez e 92′ Castro

Note: al 61′ Berisha para un rigore a Denis

Video gol highlights Reggina-Spal 0-1, 6° giornata Serie B

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana