Video Gol Highlights Napoli-Inter 1-1: Sintesi 12-2-2022

Video Gol e Highlights Napoli-Inter 1-1, 25° Giornata Serie A: segnano Insigne su rigore e Dzeko

Solo un pareggio tra Napoli e Inter allo Stadio Diego Armando Maradona di Napoli, conosciuto anche come Stadio San Paolo, nel secondo anticipo del sabato della venticinquesima giornata di Serie A, sesto turno del girone di ritorno.

I nerazzurri tornano a fare punti dopo la sconfitta nel derby, riportandosi a due punti di vantaggio in testa alla classifica, ma con una partita ancora da recuperare.

I partenopei allungano la propria striscia di risultati utili consecutivi, ma si fermano dopo quattro vittorie consecutive, portandosi momentaneamente al secondo posto in solitaria e rimanendo ad un punto dalla capolista.

Napoli-Inter, venticinquesima giornata Serie A 12-2-2022.
Napoli-Inter, venticinquesima giornata Serie A 12-2-2022.

Sintesi di Napoli-Inter 1-1

Solo due assenti per Luciano Spalletti, che deve fare a meno di Tuanzebe e Lozano. La grande novità è che il campione africano Koulibaly torna subito titolare in difesa al fianco di Rrahmani al centro, a protezione di Ospina, con Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce. Diversamente, invece, solo panchina per Anguissa, al quale viene preferito la conferma di Lobotka in mediana con Fabian Ruiz, mentre il quartetto offensivo è quello titolarissimo con Politano, Zielinski e Insigne sulla trequarti alle spalle di Osimhen unica punta.

Nessuna sorpresa nell’undici titolare di Simone Inzaghi, orfano dello squalificato Bastoni, che si aggiunge ai lungodegenti Correa e Gosens, oltre a Vecino. In difesa, dunque, la scelta ricade su Dimarco per completare il trio con De Vrij e Skriniar davanti a Handanovic. Per il resto, infatti, ci sono i soliti noti: in mediana Barella, Brozovic e Calhanoglu; sulle fasce Dumfries e Perisic; in attacco confermato Lautaro Martinez, nonostante una condizione fisica non proprio ottimale e prestazioni molto sottotono nell’ultimo mese, in coppia con Dzeko.

E’ una partita molto bella e divertente nel primo tempo, disputato su ritmi molto intensi. Gli ospiti fanno maggiormente possesso palla, ma i padroni di casa sono perfetti in fase difensiva e sempre letali in contropiede.

Dopo una conclusione imprecisa di Osimhen, al 7′ minuto i padroni di casa sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con Insigne, che trasforma il calcio di rigore fischiato dall’arbitro per fallo di Skriniar sul nigeriano, grazie all’intervento del VAR.

Gli ospiti provano a reagire, alzano il baricentro e si riversano nella metà campo dei padroni di casa, che non si limitano a difendere, visto che hanno praterie e spazi che provano a sfruttare ripartendo in contropiede molto velocemente.

Infatti, nonostante il giro palla degli ospiti, a creare occasioni per segnare sono sempre i padroni di casa, che si divorano più volte il raddoppio con Zielinski e Insigne, che non trovano la porta, mentre solo Dzeko impegna Ospina con un colpo di testa davvero poco cinico, subito dopo l’entrata in campo di Elmas per Politano, infortunato.

Il secondo tempo parte a razzo, visto che gli ospiti segnano subito il gol del pareggio al 47′ minuto con la botta sotto la traversa di Dzeko sfruttando l’errore di Koulibaly dopo aver duettato con Lautaro Martinez.

I padroni di casa provano a reagire subito lanciando in porta Osimhen, ma questa volta Handanovic si fa trovare pronto al termine di un bel contropiede.

Potrebbe essere il preludio di continui capovolgimenti di fronte, che effettivamente avvengono, ma in realtà le due squadre sbagliano tantissimo sulla trequarti, forse anche a causa della tendenza ad accelerare troppo la giocata.

La partita diventa davvero molto equilibrata e si combatte su ogni palla, come dimostra l’ammonizione di Brozovic, ma è ancora una volta Handanovic a salvare il risultato su Elmas, anche se probabilmente in posizione di fuorigioco.

I padroni di casa provano a trovare nuove energie e sostituiscono uno stanco Fabian Ruiz per il rientrante Anguissa, mentre gli ospiti cambiano Lautaro Martinez, Dimarco e Calhanoglu per Vidal, D’Ambrosio e Alexis Sanchez e gli avversari rispondono subito dopo con Mertens, Juan Jesus e Ounas per Osimhen, Insigne e Zielinski passando alla difesa a tre.

Highlights e Video Gol di Napoli-Inter 1-1:

Tabellino di Napoli-Inter 1-1

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Lobotka, Fabian Ruiz (29′ st Anguissa); Politano (26′ Elmas), Zielinski (39′ st Juan Jesus), Insigne (39′ st Ounas); Osimhen (39′ st Mertens). A disp.: Meret,  Marfella, Malcuit, Demme, Ghoulam, Petagna, Zanoli. All.: Spalletti


Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco (45′ st D’Ambrosio); Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu (39′ st Vidal), Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez (38′ st Sanchez). A disp.: Cordaz, Radu, Gagliardini, Kolarov, Ranocchia, Darmian, Carboni, Caicedo. All.: Farris (Inzaghi squalificato)


Arbitro: Doveri
Marcatori: 7′ rig. Insigne (N), 2′ st Dzeko (I)
Ammoniti: Insigne (N), Brozovic (I)
Espulsi:
Note:

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia