Video gol-highlights Manchester City-Manchester United 0-2: sintesi 07-03-2021

Video gol-highlights Manchester City-Manchester United: vincono i “Red Devils” 2-0.

Re di Manchester almeno per una notte: se i tre punti non servono a riaprire la lotta Scudetto, danno al Manchester United la soddisfazione di aver battuto il City perfetto di Guardiola, reduce da ben 21 vittorie di fila.

Il 2-0 finale, reti di Fernandes su rigore e Shaw, non rispecchia affatto l’andamento della partita. La squadra di Solskjaer ha difatti speculato sul penalty sino alla fine del primo tempo, subendo l’iniziativa avversaria. Nella ripresa è bastato un contropiede, orchestrato da Rashford, per permettere a Shaw di siglare il raddoppio che gela Sterling e compagni. La leadership in classifica, con 11 punti di vantaggio sui rivali, è salva. Ma la squadra di Guardiola perde nuovamente il primato cittadino tra le mura amiche (è la quinta volta nelle ultime sette partite), e ora deve stare attenta a non lasciarsi indietro strascichi.

Sintesi della partita Manchester City-Manchester United

Pronti via e Jesus va a commettere fallo da rigore su Martial: dal dischetto si presenta Fernandes che è sempre una sentenza.

La doccia fredda sveglia il City che impone la propria maggior qualità agli avversari. Zincenko prova subito a riscattare l’errore con un tiro dalla distanza deviato da Henderson. Lo United tenta la chiave del pressing alto ma così facendo concede sbocchi alle verticalizzazioni della squadra di Guardiola, che arriva nuovamente al tiro con Mahrez, di poco al lato dopo aver combinato con Cancelo.

De Bruyne apre bene il gioco per Sterling, che non riesce a premiare la sovrapposizione di Gundogan. Ma la squadra di Guardiola è il solito spettacolo per gli occhi: tocchi vellutati e veloci, verticalizzazioni a tagliare il campo, costante partecipazione alla manovra d’attacco da parte di mezzali e laterali.

Il pressing dello United si fa di conseguenza più nervoso e disordinato, così che il giropalla dei citizens riesce ad aprire ancora più varchi. Una combinazione tra Sterling e Gundogan al limite dell’area porta il tedesco al tiro. Conclusione che finisce di poco larga.

Lo United specula sul rigore segnato all’inizio, e trema nuovamente quando De Bruyne esercita il sinistro da calcio piazzato. La palla si spegne alta. Il City si sente in diritto di andare negli spogliatoi sul pari. Più convinto di tutti ne è Mahrez che serve un altra palla tagliata sulla quale Jesus non arriva in spaccata.

I “Red davils” hanno un intero intervallo per rifiatare e riordinare le idee. Ma ad essere indemoniati sono ancora gli uomini di Guardiola che combinano nello stretto con Sterling e Jesus. Il brasiliano lascia la palla alla disponibilità di Rodri, che con il destro sbatte sulla traversa.

Lo United sembra un pugile costretto alla quindicesima ripresa dopo aver incassato solo colpi. Affannata, la squadra di Solskjaer trova la forza per sferrare il pugno del possibile KO agli avversari: lancio lungo raccolto da Rashford che taglia fuori Cancelo e serve Shaw. Il terzino punge Ederson con una conclusione chirurgica nell’angolino basso.

E’ 2-0. Il City è disarmato. Lo United sente profumo d’impresa e torna a difendere il vantaggio, cercando di ripartire quando può.

Maguire sradica con forza il pallone sull’accelerata di Sterling, poi Gabriel Jesus sfiora il palo su servizio di Mahrez. Palloni d’oro continuano a materializzarsi dalle parti di Ederson, ma Martial non sa approfittarne calciandogli addosso.

Il City si rimette a caccia del gol cucendo trame avvolgenti coi suoi rifinitori, ma quando non è la traversa a fermarlo (Foden), ci pensa la schiena di Wan-Bissaka (ancora su Foden). Henderson si diverte a tormentare Mahrez e gli nega il gol a pochi secondi dalla fine.

Lo United stringe tra le mani tre punti che ha conquistato grazie alla capacità di sfruttare quasi tutte le occasioni avute. La squadra di Solskjaer schizza così a 54 punti, -11 dai rivali cittadini che comandano la classifica. Se sognare lo Scudetto è un’utopia, resta la soddisfazione di essere re di Manchester almeno per una notte.

Manchester City-Manchester United: video gol e highlights

Manchester City-Manchester United: il tabellino della partita

Manchester City-Manchester United 0-2: 2′ Fernandes (rigore, MU), 50′ Shaw (MU)

Manchester City (4-3-3): Ederson; Cancelo (Walker 67′), Dias, Stones, Zinchenko; Gundogan, Rodri, De Bruyne; Mahrez, Gabriel Jesus (Foden 71′), Sterling. Allenatore: Pep Guardiola

Manchester United (4-2-3-1): Henderson; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; McTominay, Fred; James, Bruno Fernandes (Williams 90+3′); Rashford (Greenwood 71′); Martial (Matic 87′). Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer

Ammoniti: Maguire (MU), Shaw (MU)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SNAI

5€ Bonus Scommesse alla Registrazione