Video Gol Highlights Juventus-Salernitana 2-0: Sintesi 20-3-2022

Video Gol e Highlights Juventus-Salernitana 2-0, 30° Giornata Serie A: segnano Dybala e Vlahovic

La Juventus batte agevolmente la Salernitana all’Allianz Stadium di Torino, conosciuto anche come Juventus Stadium, nella trentesima giornata di Serie A, undicesimo turno del girone di ritorno.

Quarta vittoria consecutiva per i bianconeri, che non perdono ormai da più di quattro mesi, si portano a cinquantanove punti, addirittura ad una sola lunghezza dal terzo posto, restano a sette punti dalla capolista.

Altra sconfitta per i campani, ai quali non riesce questa volta l’impresa contro una big, e un ultimo posto che sa di retrocessione, seppur manchi ancora la matematica certezza.

Juventus-Salernitana, trentesima giornata Serie A 20-3-2022.
Juventus-Salernitana, trentesima giornata Serie A 20-3-2022.

Sintesi di Juventus-Salernitana 2-0

Indisponibili Ake, Bonucchi, Chiesa, Kaio Jorge, Locatelli, McKennie e Zakaria per Massimiliano Allegri, che ritrova Dybala in attacco con Vlahovic e si affida a Danilo a centrocampo con Cuadrado, Arthur e Rabiot. In difesa torna Chiellini con De Ligt, sulle fasce scelti De Sciglio e Pellegrini, davanti a Szczesny.

Non ci sono Capezzi, Schiavone, Fiorillo, Strandberg e Veseli per Davide Nicola, che ritrova Mazzocchi, probabilmente spostato sulla linea di centrocampo con Coulibaly, Radovanovic e Perotti, visto che in difesa ci sono Zortea, Gyomber, Fazio e Ruggeri a protezione di Sepe. In attacco confermata la coppia costituita da Djuric e Bonazzoli.

E’ una partita a senso unico nel primo tempo, disputato su ritmi abbastanza intensi. I padroni di casa fanno subito capire quale sarà l’andamento del match, mentre gli ospiti sembrano non proprio preparatissimi dal punto di vista tecnico ad affrontare questi avversari, visto che mancano pure di convinzione e determinazione.

Al 5′ minuto i padroni di casa sbloccano subito il risultato trovando il gol del vantaggio con Dybala su sponda di Vlahovic, servito da un cross di Cuadrado.

Gli ospiti accusano il colpo, i padroni di casa ne approfittano per dominare in lungo ed in largo continuando a macinare gioco ed occasioni con Dybala e Vlahovic.

Dopo l’ammonizione di Coulibaly, al 29′ minuto i padroni di casa raddoppiano con Vlahovic su cross perfetto di De Sciglio.

Solo dopo una bella conclusione di Rabiot, finalmente nel finale gli ospiti sembrano uscire dal proprio guscio e, dopo il giallo comminato a Pellegrini, si rendono pericolosi con Bonazzoli.

Il secondo tempo si apre con alcune sostituzioni: dentro Rugani e Ederson, fuori Coulibaly e Chiellini, poi anche Morata per Dybala e Verdi per Perotti.

I ritmi calano sensibilmente, visto che i padroni di casa sono bravi a gestire, mentre gli ospiti si affidano solo alle giocate estemporanee di Verdi, che impegna Szczesny, poi miracoloso su Bonazzoli, mentre Sepe è attento su De Ligt e Vlahovic.

Proprio Verdi viene ammonito prima delle sostituzioni che vedono coinvolti Ribery e Bernardeschi per Ruggeri e Arthur e l’altro Coulibaly e Mikael per Bonazzoli e Radovanovic.

Nel finale vengono ammoniti Danilo e Rabiot e diventa un semplice allenamento per i padroni di casa, visto che gli ospiti non hanno più la forza per risultare pericolosi e c’è spazio anche per Miretti e Kean al posto di Vlahovic e Cuadrado.

Highlights e Video Gol di Juventus-Salernitana 2-0:

Tabellino di Juventus-Salernitana 2-0

Juventus (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Chiellini (46’ Rugani), De Ligt, Pellegrini; Cuadrado (91′ Miretti), Arthur (70’ Bernardeschi), Danilo, Rabiot; Vlahovic (91′ Kean), Dybala (58’ Morata).

Salernitana (4-4-2): Sepe; Mazzocchi, Gyomber, Fazio, Ruggeri (69’ Ribery); Zortea, Radovanovic (78’ M.Coulibaly), L.Coulibaly (46’ Ederson), Perotti (60’ Verdi); Djuic, Bonazzoli (78’ Mikael).

Gol: 5’ Dybala, 29’ Vlahovic.

Assist: Vlahovic, De Sciglio.

Note – Ammoniti: L.Coulibaly, Verdi; Pellegrini, Danilo, Rabiot.

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia