Video Gol Highlights Italia-Macedonia 0-1: Sintesi 24-3-2023

Video Gol e Highlights Italia-Macedonia 0-1, Semifinali Spareggi Play-off Mondiali Qatar 2022: Trajkovski elimina gli azzurri

La Macedonia batte clamorosamente l’Italia allo Stadio Renzo Barbera di Palermo nella semifinale degli Spareggi dei Play-off dei Mondiali in Qatar 2022.

Per la seconda volta consecutiva gli azzurri non si qualificazione ai Mondiali, questa volta addirittura da Campioni d’Europa in carica.

La finale sarà quindi tra Macedonia e Portogallo, che ha eliminato la Turchia battendola per tre a uno.

Sintesi di Italia-Macedonia 0-1

Out Gollini, Biraghi, Bonucci, Luiz Felipe, Locatelli, Sensi, Belotti, Scamacca, Zaniolo, Zaccagni e Di Lorenzo per Roberto Mancini, che rilancia Florenzi, Mancini e Emerson Palmieri in difesa con Bastoni, visto che anche Chiellini non è al meglio, davanti a Donnarumma, mentre in mediana e in attacco ci sono i due trii titolari, visto che Jorginho sarà affiancato da Verratti e Barella a centrocampo e Insigne e Berardi giocheranno ai lati di Immobile.

Due assenze importanti per Blagoja Milevski, visto che non potrà contare su Kostadinov e Elmas. In difesa tutto confermato con Ristovski e Alioski sulle fasce, Velkovski e Musliu al centro, a protezione di Dimitrievski. In mediana Ademi e Nikolov completeranno il quartetto di centrocampo con Bardhi e Churlinov. In attacco spazio alla coppia costituita dall’ex italiano Trajkovski e Ristovski.

E’ una partita a senso unico nel primo tempo, disputato su ritmi abbastanza blandi. Sembra un attacco contro difesa, visto che i padroni di casa iniziano il loro monologo attaccando a testa bassa, mentre gli ospiti si difendono dietro la linea della palla, non fanno pressing e non riescono mai a superare il centrocampo.

La mole di gioco dei padroni di casa è davvero incredibile, ma manca sempre precisione nell’ultima giocata, anche quando riescono ad approfittare dei clamorosi errori tecnici degli ospiti, che sbagliano tantissimo quando sono pressati aggressivamente dagli avversari.

Dopo qualche conclusione imprecisa di Emerson e Barella, la palla gol del vantaggio sarebbe nei piedi di Berardi, che non riesce a castigare Dimitrievski, che aveva sbagliato in fase di costruzione, bravo poi a rimediare approfittando della mancanza di cinismo dell’avversario.

E’ sempre il portiere a tenere gli ospiti in piedi risultando decisivo prima sulla giocata di Immobile, lanciato da un Verratti in formato fuoriclasse, e poi sul destro da fuori area di Insigne, in mezzo i padroni di casa risultano poco cinici in una mischia in area di rigore.

L’unico tiro in porta degli ospiti arriva proprio nel finale, quando Donnarumma si fa trovare pronto sul destro da fuori area di Trajkovski al termine di un bel contropiede.

Non cambia il copione della partita nel secondo tempo, visto che i padroni di casa continuano a macinare gioco ed occasioni, assaltano gli ospiti, che si rintanano nella propria metà campo e soffrono tantissimo l’assedio.

Il più pericoloso è sempre Berardi, coadiuvato dal compare Verratti, ma prima non spaventa Dimitrievski, poi con il sinistro a giro sfiora solo il palo e poi non riesce a trovare la porta di destro, dopo aver protetto la palla su imbeccata proprio del centrocampista, spedendo la palla in curva.

Gli ospiti provano a ricorrere ai ripari inserendo Ashkovski e Spirovski per Ademi e Nikolov e sembra cambiare qualcosa, visto che il baricentro della squadra si alza, trovano finalmente qualità nel giro della palla e si fanno vedere in attacco con il solito Trajkovski.

I padroni di casa rilevano uno spegno Insigne per Raspadori, ma a sfiorare ancora il gol del vantaggio è sempre lui, Berardi, e sempre su giocata sua, Verratti, peccato che a salvare tutto è Alioski, mentre Dimitrievski è attento sul tiro cross insidioso di Immobile prima e sul colpo di testa di Bastoni poi.

C’è spazio anche per Miovski per Ristovski, Tonali per Barella e Pellegrini per Immobile, con spostamento di Raspadori come punta, che è leggermente impreciso con un bel destro al volo su sponda di Berardi, che fa ammonire Spirovski con una bella giocata su verticalizzazione di Tonali.

Entra Ristevski per Velkoski dopo un clamoroso tiro cross di Pellegrini salvato dal solito Aliovski, e nel finale le sostituzioni vedono protagonisti Joao Pedro e Chiellini per Berardi e Mancini prima del clamoroso gol degli ospiti al 92′ minuto con un destro pazzesco di Trajkovski.

Highlights e Video Gol di Italia-Macedonia 0-1:

Tabellino di Italia-Macedonia 0-1

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Mancini (44′ st Chiellini), Bastoni, Emerson; Barella (32′ st Tonali), Jorginho, Verratti; Berardi (44′ st Joao Pedro), Immobile (32′ st Pellegrini), Insigne.
Ct: Mancini


Macedonia del Nord (4-4-2): Dimitrievski; S. Ristovski, Velkoski (41′ st Ristevski), Musliu, Alioski; Churlinov, Ademi (13′ Ashkovski), Bardi, Nikolov (13′ st Spirovski); Trajkovski, M. Ristovski (27′ st Miovski).
Ct: Milevski


Arbitro: Turpin
Marcatori: 45’+2 st Trajkovski (M)
Ammoniti: Spirovski (M)
Espulsi:

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia