Video gol-highlights Italia-Bosnia 1-1: sintesi 04-09-2020

Video gol highlights Italia-Bosnia: finisce 1-1. Agli azzurri non basta la buona intensità messa in campo nel primo tempo

L’Italia di Mancini pareggia in rimonta contro la Bosnia la prima partita dopo il lockdown. Al vantaggio siglato Dzeko risponde il pareggio di Sensi. Agli “azzurri” non basta l’ottima prima frazione, fatta di tanta quantità e sostanza, per avere ragione di una nazionale balcanica che ha dimostrato di avere nel contropiede una delle sue armi migliori. La nostra nazionale non è riuscita a scardinare l’ottima difesa di Sunijc e Sanicanic, il migliore in campo dei suoi, a protezione della porta di Sehic. Alla nostra squadra manca forse un po’ di qualità nel palleggio e nell’ultimo passaggio, con poche azioni sviluppate in velocità e un giro palla troppo prolungato, ma poco utile al fine di creare spazi. Aspetti sui quali Mancini dovrà lavorare in vista del duro match di lunedì sera contro l’Olanda.

Italia-Bosnia

Italia-Bosnia: la sintesi della partita

L’Italia parte subito in proiezione offensiva portando pressing alto nella metàcampo avversaria. La prima occasione capita sui piedi di Insigne che manda fuori dalla sinistra dell’area di rigore dopo aver ricevuto un’apertura di Pellegrini. Ancora Insigne si accentra in dribbling e serve Chiesa sulla destra, il suo tiro finisce sull’esterno della rete. La Bosnia cerca di sfruttare un errore in disimpegno di Sensi che serve Visca sulla corsa: l’esterno bosniaco viene bloccato da Florenzi.

La nazionale balcanica fatica a trovare spazi complice la buona disposizione tattica degli azzurri che chiudono tutte le linee di passaggio. Sono soprattutto gli esterni di Bajevic a rendersi pericolosi sfruttando la propria velocità e capacità di dribbling. Donnarumma non corre però particolari pericoli. Anche l’Italia, che sfiora il gol su punizione con Insigne, fatica a trovare spazi adeguati per sfondare. La Bosnia si chiude molto bene e sfrutta un palleggio troppo lento da parte degli azzurri che non riescono ad aprire la difesa avversaria. La Bosnia si rende pericolosa con un dai e vai tra Dzeko e Hodzic il quale va al cross dalla sinistra, Visca controlla ma non riesce a centrare la porta. Tra le file azzurre sicuramente il più attivo e Insigne che fa tanto movimento in avanti e offre spesso soluzioni in profondità, oltre ad inventare un buon filtrante sul finale di tempo non sfruttato opportunamente da Belotti. Tra i bosniaci buone le prove di Hadzametovic, una vera diga nella prima frazione e Hodzic una cliente scomodo sulla sinistra. Da sottolineare il lavoro di Dzeko che, pur non creando occasioni da gol, con il suo fisico e i suoi movimenti aiuta la squadra a salire nelle transizioni offensive, provando a creare gioco negli ultimi metri. L’Italia ci riprova con un tiro di Barella da fuori che finisce alto. Ottima prova difensiva comunque dei bianchi di Bajevic, bravi nel posizionamento e negli anticipi che non permettono agli attaccanti azzurri di andare alla conclusione. Il primo tempo si chiude infatti sullo 0-0.

L’Italia ha un ottimo inizio di seondo tempo con un paio di sortite offensive da parte di Insigne e Barella: proprio il capitano del Napoli impegna Siech con un destro a giro che finisce comunque tra le braccia dell’estremo difensore. L’occasione migliore ce l’ha però la Bosnia che colpisce un palo con Hodzic servito in mezzo da Dzeko dopo un’azione di contropiede. Anche gli azzurri colpiscono un legno con Insigne che, di testa, va ad impattare un cross dalla destra di Chiesa.

La Bosnia passa però in vantaggio con Dzeko: angolo dalla destra battuto da Visca, spizzata di Sunjc e l’attaccante della Roma si avventa sul pallone sorprendendo la difesa azzurra poco attenta nelle marcature in tale circostanza. L’Italia, pur andando nuovamente vicina al gol con Barella, appare un po’ demoralizzata dopo aver subito lo svantaggio e allora ci vuole un po’ di fortuna per sbloccare la situazione: Sensi pareggia in modo rocambolesco sfruttando un movimento ad allargarsi di Insigne che poi gli offre un pallone in mezzo e gli permette di siglare il gol in semispaccata, capitalizzando la deviazione di un difensore avversario. La partita si accende dopo il pareggio con la Bosnia che va vicino al gol con un colpo di testa da parte di Hodzic, bravo ad inserirsi su un cross dalla destra di Visca. L’Italia, da parte sua, crea la migliore occasione della sua partita, con lo scarico rapido di Chiesa per Florenzi che, di destro, non riesce a perforare Sehic sul primo palo.

Mancini inserisce Immobile e Zaniolo al posto di Belotti e Chiesa nel tentativo di dare nuova verve all’attacco azzurro. Proprio Zaniolo, su un tiro-cross un po’ fortunoso di insigne, si trova sulla testa il pallone del vantaggio, ma non riesce ad indirizzare in porta. La Bosnia ha un’altra buona occasione in contropiede con Visca che accompagna la discesa d Dzeko ma, una volta servito, non riesce a capitalizzare. L’Italia inserisce Kean per tentare il tutto per tutto, ma è ancora la Bosnia a distendersi in contropiede con Dzeko che allarga a sinistra per Besic: il sinistro della mezzala dell’Everton sibila vicino al palo della porta difesa da Donnarumma. Non succede più nulla: finisce 1-1 la gara tra Italia e Bosnia con gli azzurri che saranno costretti a battere l’Olanda, vittoriosa a sua volta nell’altra gara del girone.

Video gol e highlights Italia-Bosnia

Italia-Bosnia: il tabellino della partita

Italia-Bosnia 1-1: 57′ Dzeko (B), 67′ Sensi (I)

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Acerbi, Biraghi; Lo. Pellegrini (Kean 85′), Sensi, Barella; Insigne, Belotti (Immobile 72′), Chiesa (Zaniolo 72′). Allenatore: Mancini

BOSNIA (4-3-3): Sehic; Cipetic, Sunjic, Sanicanin, Kolasinac (Civic 83′); Cimirot, Hadziahmetovic, Gojak; Visca (Milosevic 85′), Dzeko, Hodzic (Besic 75′). Allenatore: Bajevic

Arbitro: Tasos Sidiropoulos (Grecia)

Ammoniti: Belotti (I), Cimirot (B), Zaniolo (I), Bonucci (I)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus