Video gol highlights Chievo-Reggina 3-0: sintesi 11-12-2020

Risultato Chievo-Reggina 3-0, 11° giornata Serie B: i padroni di casa dominano un avversario a dir poco remissivo, seppur vicinissimo due volte al gol, e vincono con un punteggio meno pesante di quanto abbia detto il campo. Margiotta, autore di una doppietta, e Rigione decidono la sfida e riprendono il Monza al settimo posto, mentre la Reggina, rimane nelle parti basse.

Cronaca Chievo-Reggina 3-0, 11° giornata Serie B

Nella prima frazione c’è solo il Chievo, o quasi. Già al 2° minuto Plizzari deve uscire su Canotto sventando il possibile vantaggio dei padroni di casa.

La Reggina prova a fare qualcosa in avanti, ma Semper non ha mai problemi. Ne ha invece Plizzari, che al 19° deve respingere un gran colpo di testa di De Luca su cross dal fondo di Garritano per poi arrendersi sei minuti dopo sulla deviazione sotto misura di Margiotta, bravo a capitalizzare una bella occasione iniziata da un lancio di Garritano e rifinita dal traversone basso di Canotto.

Due minuti dopo, De Luca manca il raddoppio con un colpo di testa poco angolato; il resto del tempo è interamente di marca clivense e al 43° Margiotta manda a lato un altro cross, l’ennesimo piovuto nell’area calabrese. La prima frazione finisce dopo tre minuti di recupero.

Serie B

Ad inizio ripresa è sempre il Chievo, malgrado gli avversari inizino discretamente, a creare il primo pericolo con De Luca, che al 49° sfiora il palo con l’ennesima zuccata.

Ancora De Luca ha un’altra nettissima chance poco dopo: stavolta ci prova di piede con una spaccata che alza il pallone a palombella, ma Plizzari è ancora bravissimo e schiaffeggia la sfera mettendola in angolo.

Al 54° prima incredibile opportunità per la Reggina, finalmente in avanti con convinzione: Crisetig crossa per Lafferty, appostato sul primo palo, ma la deviazione del nordirlandese si infrange sul palo e Rivas, incredibilmente calcia malissimo sulla ribattuta sprecando la possibilità di pareggiare.

Al 57° il Chievo decide di accelerare e chiudere la partita: Mogos sfonda sulla destra e crossa per Margiotta, che arriva a rimorchio e batte Plizzari con un piattone di prima.

Il raddoppio chiude sostanzialmente i giochi poiché la Reggina sparisce del tutto e il Chievo avvia la gestione del risultato senza mai correre rischi e trovando finanche il tris al 76° con Rigione, che, da solo sul secondo palo, insacca di testa un corner di Palmiero sfruttando la marcatura allegra di Vasic e l’uscita imperfetta di Plizzari.

I calabresi cercano almeno di salvare l’onore e si fanno rivedere in avanti con un’altra palla gol buttata via: se Semper è bravissimo a respinger il colpo di testa da corner di Crisetig, non lo è Vasic a calciare altissimo da due passi.

La sfida termina dopo tre minuti di recupero nei quali viene espulso Cotali per doppia ammonizione.

Migliori in campo Margiotta (7), sempre più titolare e sempre più decisivo, e Plizzari (6.5), che evita un passivo più pesante con alcune grandi parate. Male Cotali, espulso ingenuamente e inutilmente (5), e Bellomo (5), inconcludente.

Tabellino Chievo-Reggina 3-0, 11° giornata Serie B

Chievo (4-4-2): Semper; Mogos, Rigione (89′ Leverbe), Gigliotti, Cotali; Canotto, Viviani (68′ Zuelli), Palmiero (80′ Di Noia), Garritano; De Luca (68′ Djordjevic), Margiotta (89′ Ciciretti). Allenatore: Aglietti

Reggina (3-5-2): Plizzari; Loiacono (70′ Vasic), Cionek, Delprato; Rolando, Bianchi (46′ Folorunsho), De Rose, Crisetig, Di Chiara (61′ Liotti); Bellomo (46′ Lafferty), Rivas (82′ Mastour). Allenatore: Napoli (Toscano squalificato)

Marcatori: 25′ e 57′ Margiotta e 76′ Rigione

Arbitro: Ayroldi

Ammoniti: Bellomo, Palmiero, Delprato, Lafferty, Rivas e Cotali

Espulsi: 93′ Cotali

Video gol highlights Chievo-Reggina 3-0, 11° giornata Serie B

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana