Video gol highlights Chievo-Cremonese 1-0: Di Noia lancia i gialloblu al terzo posto

Risultato Chievo-Cremonese 1-0, 15° giornata Serie B: grazie ad una buona prestazione complessiva, anche se certamente non spettacolare, i clivensi sconfiggono i lombardi di misura e si prendono il terzo posto in attesa dei risultati di domani. Da stasera, invece, la Cremonese è in piena zona playout.

E’ Di Noia a decidere il match con un gol d’autore ad inizio ripresa.

Cronaca Chievo-Cremonese 1-0, 15° giornata Serie B

Nella prima frazione non succede granché: il Chievo prova a rendersi pericoloso con il suo uomo di maggior classe, Vignato, ma le due principali iniziative del giovane talento, portate al 13° e al 36°, non preoccupano più di tanto Agazzi, che non ha problemi a respingere le conclusioni.

La Cremonese si vede ancora meno, più nel nel finale di gara, con Soddimo che mette in mezzo due palloni che Caracciolo al 36° e Ciofani al 39° non riescono a colpire con la dovuta potenza facilitando il compito a Semper.

Nel finale di tempo Dickmann prova da oltre trenta metri mancando la porta di un metro. E’ l’ultima azione degna di nota prima del riposo.

La ripresa si apre con i clivensi sempre in avanti e già pericolosi al 46° con una chance per Segre, che si inserisce bene in area raccogliendo l’invito di Vignato ma conclude male mandando il suo diagonale largamente fuori.

I lombardi soffrono parecchio e al 48° arriva l’inevitabile vantaggio gialloblu: la manovra dei padroni di casa fa muovere la sfera sul centro-sinistra, tra Di Noia e Segre, ed è la mezzala numero 40 ad inventarsi un sinistro fantastico da venticinque metri che si insacca all’incrocio dei pali lasciando di sale Agazzi. Per l’ex cesenate è la prima rete stagionale nonché la prima partita, non avendo mai collezionato un minuto fin qui.

Meno di dieci minuti dopo, è ancora Di Noia ad avere sul mancino la palla del raddoppio con un grande inserimento su suggerimento di Obi, ma, pur da posizione più confortevole, la conclusione è pessima e termina fuori.

Malgrado la spinta dei padroni di casa, la Cremonese riesce a mantenere la partita aperta e al 70° sfiora improvvisamente il pareggio con una doppia chance nella stessa azione: prima Ceravolo scappa sulla sinistra e incrocia di sinistro trovando il salvataggio sulla linea di Cotali e poi la ribattuta di Migliore a botta sicura viene respinta da Semper.

I lombardi sembrano trovare nuova linfa, ma alla mezz’ora esatta viene freddata da Mogos, che riceve due gialli in pochi secondi: il primo per un fallaccio su Meggiorini e il secondo per alcune parole, evidentemente non proprio dei complimenti, rivolte all’arbitro.

Il finale di gara è teso e senza emozioni, a parte una zuccata di Ceter di poco a lato. Il match finisce dopo ben 6 minuti di recupero.

Migliori in campo Di Noia (7), che esordisce alla grande inventando il gol decisivo, e Soddimo (6), tra i più insidiosi nel primo tempo. Male Mogos (4), fattosi stupidamente buttare fuori nel momento più delicato del match.

Tabellino Chievo-Cremonese 1-0, 15° giornata Serie B

Chievo (4-3-1-2): Semper; Dickman, Vaisanen, Rigione, Cotali; Segre, Obi (64′ Esposito), Di Noia (77′ Garritano); Vignato, Ceter (91′ Leverbe); Meggiorini. Allenatore: Marcolini

Cremonese (3-4-1-2): Agazzi; Ravanelli, Caracciolo (64′ Piccolo), Claiton; Mogos, Arini, Castagnetti (77′ Gustafson), Migliore; Soddimo (64′ Ceravolo); Ciofani, Palombi. Allenatore: Baroni

Arbitro: Volpi

Marcatori: 48′ Di Noia

Ammoniti: Castegnetti, Caracciolo, Di Noia, Arini, Mogos, Garritano e Gustafson

Espulsi: 75′ Mogos

Video gol highlights Chievo-Cremonese 1-0, 15° giornata Serie B

Guarda sul sito Legab il video dei gol di  Perugia Pescara 3-1

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana