Video Gol Highlights Brescia-Perugia 3-2 dts: sintesi 14-05-2022

Risultato Brescia-Perugia 3-2 dts: le Rondinelle soffrono, ma il maggior tasso tecnico permette loro di ribaltare una situazione che si stava facendo difficile e di approdare alle semifinali playoff contro il Monza. Decisivi, da ambo le parti, i giocatori entrati a gara in corso.

Il Perugia va in vantaggio presto con Kouan e viene raggiunta a fine primo tempo da un rigore di Pajac. Si deve poi andare ai supplementari e un rocambolesco gol di Matos riporta avanti gli umbri. E’ però un altro subentrato il vero protagonista, Fulvio Bianchi: il centrocampista prima manda in gol Ayé e poi chiude i conti.

Il Brescia va in semifinale, dove troverà il Monza per uno spumeggiante doppio derby lombardo in programma il 18 e il 22 maggio. L’andata si terrà a Brescia e il ritorno in Brianza.

Sintesi Brescia-Perugia 3-2 dts

La buona partenza dei lombardi, che provano sin dall’inizio a cercare la porta, viene presto vanificata dal vantaggio umbro giunto al primo attacco: Beghetto effettua un buon traversone dalla sinistra e premia l’inserimento di Kouan, bravo a battere Joronen con un colpo di testa imparabile da posizione ravvicinata.

Gli sporadici tentativi di ambedue le squadre, l’una a caccia del pari e l’altra del raddoppio, sono indegni di essere ricordate, mentre lo è il gol divorato ancora da Kouan proprio al 45°, un’altra zuccata su invito di De Luca che, però, finisce sull’esterno della rete.

Ci si avviava, dunque, ad un tranquillo finale di tempo, ma proprio in pieno recupero, sugli sviluppi di una punizione di Pajac, Curado tocca con la mano un pallone colpito (male) in rovesciata da Leris: Fourneau va al VAR e concede il penalty, trasformato con freddezza da Pajac addirittura al 50°. I minuti di recupero dovevano essere solo due.

Con questo episodio finisce il primo parziale, terribile da vedere se non consideriamo i gol.

Serie B

Pochissimo, praticamente nulla, accade nel secondo parziale. Se escludiamo, nei primi minuti, due interventi importanti di Joronen e Chichizola sulle improvvise sassate di Olivieri e Tramoni, la partita è tattica è noiosa per lunghi tratti.

Un risveglio giunge improvviso negli ultimi dieci minuti: il portiere perugino è strepitoso su un altro tiro da fuori, stavolta di Jagiello.

I minuti a ridosso del 90° sono quelli più vivi: Santoro segna, ma c’è un fallo in attacco di un compagno e l’esultanza è vana. Il Brescia, invece, sceglie sempre soluzioni da fuori sfiorando il bersaglio con Bertagnoli e il sempre ottimo Leris. La partita resta sull’1-1, comunque, e dopo cinque minuti di recupero l’arbitro fischia tre volte: è tempo di supplementari.

TEMPI SUPPLEMENTARI

Il sostanziale equilibrio, che il Brescia prova vanamente a rompere cavvicinandosi anche al vantaggio con un colpo di testa di Proia deviato in corner, si rompe al 102° per merito del Perugia, a segno con Matos: entrato nel finale, il brasiliano ripaga la fiducia di Alvini e sfrutta nel migliore dei modi, con un tiraccio deviato da Cistana, un assist dell’altro nuovo entrato Carretta.

I lombardi rispondono ad inizio secondo tempo supplementare con un altro giocatore entrato negli ultimi minuti, Ayé: il francese segna da due passi sfruttando il bel cross basso dell’altro volto nuovo Bianchi.

Il Perugia fa poco per rimediare e così lo stesso Bianchi, infine, al 119° chiude i conti completando un contropiede iniziato da Jagiello e rifinito da Proia. Il match termina qui.

Migliori in campo Bianchi (7.5), man of the match con gol e assist, e Matos (6.5), subito nel vivo con il gol che illude il Perugia. Nessuna insufficienza da segnalare.

Video Gol Highlights Brescia-Perugia 3-2 dts

Tabellino Brescia-Perugia 3-2 dts

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli (106′ Bianchi), Cistana, Adorni, Pajac (59′ Huard); Leris (91′ ts van de Looi), Bisoli, Bertagnoli (83′ Proia); Tramoni (59′ Jagiello); Moreo, Palacio (83′ Ayé). Allenatore: Corini

Perugia (3-4-2-1): Chichizola; Curado, Sgarbi, Dell’Orco (46′ Zanandrea); Falzerano (73′ Ferrarini), Segre (64′ Santoro), Burrai, Beghetto (100′ Carretta); Kouan (73′ D’Urso), Olivieri (88′ Matos); De Luca. Allenatore: Alvini

Marcatori: 10′ Kouan, 50′ pt rig. Pajac, 102′ Matos, 107′ Ayé e 119′ Bianchi

Arbitro: Fourneau

Ammoniti: Tramoni, Adorni, Dell’Orco, Burrai, Moreo e Proia

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana