Video Gol Highlights Brasile-Argentina 0-1: Sintesi Copa America 11-07-2021

Il Risultato di Brasile-Argentina 0-1, finale Copa America: i verdeoro cadono dolorosamente, in casa e contro l’eterno rivale, e devono lasciare la coppa all’Albiceleste, di nuovo sul trono continentale dopo ventotto anni e al primo successo in una finale contro il Brasile. Per Lionel Messi è il primo trionfo con la Nazionale e per la Seleccion è il 15° trionfo nella competizione, il che vale il primo posto insieme all’Uruguay nell’albo d’oro.

Angel Di Maria è l’eroe che, di fronte a 7800 persone, segna il gol decisivo dopo ventidue minuti.

La Sintesi di Brasile-Argentina 0-1, finale Copa America

La sfida, bloccata e nervosa sin da subito con numerosi falli che costringono l’arbitro uruguaiano Ostojich ad intervenire spesso, è poco emozionante per quasi tutta la prima frazione; i brasiliani iniziano meglio, ma l’aggressività iniziale si spegne presto e sono così gli argentini a prendersi la scena a poco a poco.

La noia regna per gran parte del parziale, ma al 22° si accende grazie all’improvvisa rete della Seleccion: De Paul inventa uno splendido lancio sulla destra per Di Maria, che sfrutta l’errore di valutazione di Renan Lodi e Thiago Silva e batte Ederson con un pallonetto magnifico che finisce sotto la traversa. Il VAR conferma regolarità della posizione di Di Maria e quindi la validità del gol, il primo dopo tre anni per l’esterno del PSG.

Prima e dopo la rete, malgrado il possesso palla nettamente a favore, il Brasile fa pochissimo in fase offensiva, giusto qualche conclusione tutt’altro che insidiosa, mentre l’Argentina mette maggiore apprensione agli avversari con un’altra conclusione, stoppata dalla difesa, del numero 11 e con un tiro da fuori area di Messi, fin qui intermittente, terminato fuori di non molto.

La seconda metà del tempo non ha granché da dire, il Brasile cerca di fare qualcosa e l’Argentina si difende benissimo, senza tuttavia cercare il raddoppio. Si va al riposo dopo un minuto di recupero.

La ripresa inizia con i verdeoro più propositivi, specie con le discese sulla destra di Richarlison: l’attaccante dell’Everton segna al 53°, ma è in netto offside, e al 54° vede il suo tiro infrangersi contro l’ottimo Emiliano Martinez, che salva il risultato.

Le occasioni, dopo un inizio di tempo favorevole ai padroni di casa, tornano a latitare: nervosismo e falli sono protagonisti anche del secondo parziale insieme ad errori difensivi dei brasiliani che gli ospiti non sfruttano adeguatamente.

La partita rimane bruttissima e non si registrano chance, almeno potenziali, ma non mancano le botte reciproche e Ostojich ha il suo bel daffare. Il Brasile sfiora inaspettatamente il pareggio all’88° con un’acrobazia di Gabigol, entrato dieci minuti prima, sulla quale Emiliano Martinez deve intervenire.

Una chance per chiudere il conto ce l’ha anche Messi, stasera in ombra, subito dopo: la star del Barcellona, imbeccata da De Paul, anziché tirare prova a superare Ederson, ma perde il controllo della sfera e grazia gli avversari. Al 93° Emerson perde palla e innesca De Paul, ma il portiere del Manchester City rimanda ancora la capitolazione definitiva, che giunge comunque al termine del quinto ed ultimo minuto di recupero.

Video Gol Highlights di Brasile-Argentina 0-1:

Il Tabellino di Brasile-Argentina 0-1, finale Copa America

Brasile (4-3-3): Ederson; Danilo, Marquinhos, Thiago Silva, Renan Lodi (76′ Emerson Royal); Casemiro, Paquetà (76′ Gabigol), Fred (46′ Firmino); Richarlison, Neymar, Everton (63′ Vinicius). CT: Tite

Argentina (4-3-3): E. Martinez; Montiel, Romero (79′ Pezzella), Otamendi, Acuna; De Paul, Paredes (54′ G. Rodriguez), Lo Celso (63′ Tagliafico); Messi, L. Martinez (79′ N. Gonzalez), Di Maria (79′ Palacios). CT: Scaloni

Marcatori: 22′ Di Maria

Arbitro: Esteban Ostojich (URU)

Ammoniti: Fred, Paredes, Lo Celso, De Paul, Renan Lodi, Paquetà, Otamendi, Marquinhos e Montiel

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana