Video Gol Highlights Ajax-Napoli 1-6: Sintesi 4-10-2022

Video Gol e Highlights Ajax-Napoli 1-6, 3° Giornata Gruppo A Champions League: doppietta di Raspadori, segnano anche Kudus, Di Lorenzo, Zielinski, Kvaratskhelia e Simeone, espulso Tadic

Il Napoli umilia con una goleada incredibile l’Ajax alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam, conosciuto anche come Amsterdam Arena, nella terza giornata del Gruppo A di Champions League.

Terza vittoria su tre, en plein in coppa per i partenopei, che comandano il proprio girone a punteggio pieno e ipotecano il passaggio del turno, visto che manca solo la matematica certezza per la qualificazione agli ottavi di finale, tra l’altro collezionando la vittoria più larga nella propria storia nelle coppe.

Brutta sconfitta per gli olandesi, che crollano nello scontro diretto, il secondo consecutivo, di fatto cancellando l’esordio vincente.

Ajax Napoli

Sintesi di Ajax-Napoli 1-6

Non ci sono Ihattaren, Sanchez e Kaplan per Alfred Schreuder, che schiera Rensch, Bassey, Timber e Blind in difesa a protezione di Pasveer, con Alvarez, Taylor e Berghuis in mediana. In attacco il tridente è costituito da Kudus, Bergwijn e Tadic.

Out il solo Osimhen per Luciano Spalletti, che concede una chance a Olivera in difesa con Rrahmani, Kim e Di Lorenzo davanti a Meret e conferma Raspadori nel tridente d’attacco completato dal rientrante Lozano e il solito Kvaratskhelia. In mediana spazio al trio formato da Anguissa, Lobotka e Zielinski.

E’ una partita molto bella e divertente nel primo tempo, visto che i ritmi sono davvero molto intensi. Entrambe le squadre sono dedite al possesso palla, ma riescono a creare pericoli solo quando possono ripartire in contropiede toccando il pallone di prima o al massimo a due tocchi.

Gli ospiti avrebbero subito la palla gol del vantaggio con il destro di Raspadori, che sfiora il palo dopo la bella giocata di Lobotka.

Gol sbagliato, gol subito. Regola 2.0 del Manuale del Calcio. Infatti, al 9′ minuto i padroni di casa sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con Kudus, che devia in rete la conclusione di Taylor al termine di un bello scambio tra il centrocampista e Bergwijn.

Grandissima reazione degli ospiti, che non si scompongono, riprendono in mano il pallino del gioco e tornano ad attaccare a testa bassa, divorandosi il pareggio con Kvaratskhelia, il cui destro da fuori area fa la barba al palo.

Gol solo rimandato, visto che il pareggio arriva al 18′ minuto, quando Raspadori di testa conclude una meravigliosa azione corale con tocchi tutti di prima e cross al bacio di Olivera.

La partita comincia ad essere un po’ più maschia, visto che le due squadre diventano ancora più aggressive in fase di pressing, come dimostra l’ammonizione di Raspadori e Timber tra un’altra grande occasione per Kvaratskhelia e un tentativo di destro di Taylor, ma Pasveer e Meret sono attenti.

Al 33′ minuto gli ospiti completano la rimonta ribaltando il risultato con il colpo di testa di Di Lorenzo sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Zielinski e Kvaratskhelia.

Nel finale i padroni di casa crollano, si abbassano troppo e vanno completamente in balia degli ospiti che, dopo la doppia occasione capitata sui piedi di Zielinski e Anguissa, al 45′ minuto calano il tris con il polacco al termine di un bel contropiede di Raspadori e dell’africano.

Il secondo tempo si apre con l’entrata in campo di Ndombele per Zielinski e la doppietta di Raspadori, che segna ancora al 47′ minuto sfruttando il bel recupero palla di Anguissa.

I padroni di casa hanno un minimo di reazione con Berghuis, ma di fatto scompaiono dal campo, vengono completamente dominati dagli ospiti, che fanno ciò che vogliono a centrocampo.

Così, al 63′ minuto arriva la gioia anche per Kvaratskhelia al termine di una bella triangolazione con Raspadori, con i due protagonisti che poi vengono subito sostituiti per Simeone e Elmas.

Ci prova Kudus, ma è Pasveer a salvare il passivo sul tentativo di Rrahmani e, dopo l’entrata di Brobbey e Klaassen per Taylor e Berghuis, al 74′ minuto viene espulso Tadic per doppia ammonizione nel giro di una decina di minuti.

Dopo un contropiede di Lozano, poco cinico in fase di conclusione, entrano Gaetano per Lobotka e Grillitsch per Timber, ma al 81′ minuto segna anche Simeone su assist di Ndombele a sancire la goleada.

Nel finale entrano anche Zanoli e Baas per Di Lorenzo e Rensch e Elmas sfiora il palo con una bellissima conclusione di destro e Ndombele colpisce la traversa.

Highlights e Video Gol di Ajax-Napoli 1-6:

Tabellino di Ajax-Napoli 1-6

Marcatori: 9′ p.t. Kudus (A), 18′ p.t. 2′ s.t. Raspadori (N), 33′ p.t. Di Lorenzo (N), 45′ p.t. Zielinski (N), 18′ s.t. Kvaratskhelia (N), 36′ s.t. Simeone (N).

Assist: 9′ p.t. Taylor (A), 18′ p.t. Olivera (N), 33′ p.t. Kvaratskhelia (N), 45′ p.t. 2′ s.t. Anguissa (N), 18′ s.t. Raspadori (N), 36′ s.t. Ndombele (N).

AJAX (4-3-3): Pasveer; Rensch (39′ s.t. Bass), Timber (35′ s.t. Grillitsch), Bassey, Blind; Berghuis (27′ s.t. Brobbey), Alvarez, Taylor (27′ s.t. Klassen); Tadic, Kudus, Bergwijn. All.Schreuder.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo (39′ s.t. Zanoli), Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka (35′ s.t. Gaetano), Zielinski (1′ s.t. Ndombele); Lozano, Raspadori (20′ s.t. Simeone), Kvaratskhelia (20′ s.t. Elmas). All. Spalletti.

Arbitro: Letexier (Francia).

Ammoniti: 21′ p.t. Raspadori (N), 27′ p.t. Spalletti (N), 30′ p.t. Timber (A), 38′ p.t. Tadic (A), 28′ s.t. Tadic (A), 46′ s.t. Kudus (A).

Espulsi: 28′ s.t. Tadic (A).

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia