Vergogna Arabia Saudita: non rispetta il minuto di silenzio per le vittime di Londra

Assurdo comportamento da parte dell’Arabia Saudita prima del calcio d’inizio contro l’Australia, sfida valevole per le qualificazioni ai mondiali russi del 2018.

Incredibile il comportamento della Nazionale saudita prima del calcio d’inizio contro l’Australia, match valevole per la qualificazione ai mondiali russi del 2018. L’Arabia Saudita ha scelto di non allinearsi nel cerchio di metà campo durante il minuto di silenzio per le vittime dell’attentato di sabato scorso a Londra.

Questo gesto ha lasciato increduli il pubblico presente allo stadio e davanti alla TV, davvero tutto inaccettabile e incomprensibile. Per giustificare il gesto irrispettoso, il portavoce della dell’Arabia Saudita ha dichiarato che non rientra nella tradizione araba fare un omaggio prima della gara. Ciò che accaduto ha suscitato molte polemiche anche nei vari social, dove tantissimi utenti si sono scagliati contro la formazione saudita, accusandola di aver mancato di rispetto alle vittime della strage londinese.

Solitamente il calcio serve per stemperare gli animi e unire i popoli di fronte proprio alle tragedie, invece nel 2017 ci troviamo ad assistere a brutte scene come queste. Qui le tradizioni non centrano niente davanti alla morte di persone innocenti che hanno perso tragicamente la vita, quindi il comportamento dei giocatori sauditi non ha a mio avviso alcuna scusante e mi auguro che la FIFA usi il pugno duro nei confronti della federazione araba.