US Open 2021, i risultati degli ottavi: Sinner eliminato da Zverev

Il giovane altoatesino viene eliminato da Alexander Zverev agli ottavi di finale degli US Open. Passa Berrettini, che sconfigge il tedesco Otte in quattro set, e diventa il primo italiano a raggiungere i quarti di finale di tre slam in una sola stagione.

Lunedì agrodolce per i colori azzurri allo US Open. Nel torneo maschile, quello che vedeva impegnati ancora due italiani, Matteo Berrettini si è regalato l’accesso ai quarti di finale battendo in quattro set il tedesco Otte (6-4; 3-6; 6-3; 6-2). Il tennista romano fa così registrare un nuovo record, diventando il primo giocatore italiano della storia a qualificarsi ai quarti di finale in tre slam differenti, nell’arco di una singola stagione.

Esce sconfitto Jannik Sinner. L’altoatesino è costretto a cedere in tre set, e 2h:25 di gioco, al campione olimpico Alexander Zverev (6-4; 6-4; 7-6). Fatali all’azzurro, nel tie break conclusivo, un paio di errori col diritto, uno dei quali gli costa anche il set point col quale, sul 6-5, avrebbe potuto prolungare il match. Sinner si è comunque detto soddisfatto del livello raggiunto finora, anche se nell’analisi post match ha recriminato per aver sciupato diverse occasioni di riacciuffare la partita, come nel tie break summenzionato, indicando nel servizio una delle armi con cui Zverev l’ha messo più in difficoltà.

Negli altri incontri, Djokovic spezza le velleità dell’americano Brooksby, che lo sorprende nel primo set sconfiggendolo 6-1, ma poi incassa un 6-3 e un doppio 6-2 che consentono al fuoriclasse serbo di alimentare il sogno chiamato “Grande slam”. Sarà proprio Novak ad affrontare Berrettini nei quarti, in una sfida che rappresenta il remake della finale Wimbledon di quest’anno.

Ai quarti accede anche il sudafricano Lloyd Harris, (prima volta in uno slam per lui), che ha sconfitto lo statunitense Opelka (6-7; 6-4; 6-3; 6-1), così come il giovane Felix Auger Aliassime, smpre più in ascesa, che eguaglia per ora il risultato dello scorso anno, regalandosi un quarto di finale contro Alcaraz, dopo aver battuto Tiafoe in quattro set (4-6; 6-2; 7-6; 6-4).

Torneo femminile: avanti Sakkari, Bencic e Sabalenka. Continua a sorprendere Raducanu

Per ciò che riguarda il tabellone femminile, si segnalano le vittorie di Maria Sakkari, Belinda Bencic e Aryna Sabalenka. La bielorussa ha battuto Elise Mertens a conferma di un periodo poco fortunato per la belga, mai oltre gli ottavi di finale in uno slam o in un Master 1000, dal torneo di Madrid a inizio maggio. La greca supera in tre set Bianca Andreescu (6-7; 7-6; 6-3) e rimane tra le più accreditate alla vittoria finale. Così come Belinda Bencic: la campionessa olimpica prosegue in uno straordinario stato di forma, battendo in due set la Swiatek (7-6; 6-3).

Si sciogle come neve al sole Shelby Rogers, che dopo aver sconfitto a fatica la Barty, viene completamente dominata dalla giovane sorpresa Emma Raducanu (6-2, 6-1), già numero 74 del ranking, nonostante abbia ancora 18 anni. Parlano ceco gli ultimi due quarti di finale, con Barbora Krejcikova (vittoriosa al Roland Garros) che batte in due set Muguruza (6-3; 7-6), e la numero quattro al mondo Pliskova, che sconfigge Pavlyuchenkova (7-5; 6-4).

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus