Under 21, Italia-Svezia Diretta TV – Streaming e Probabili formazioni 18-11-2020

Italia-Svezia, ultima gara di qualificazione all’Europeo U21, si giocherà mercoledì 18 novembre (ore 17.30) allo stadio Romeo Anconetani-Arena Garibaldi di Pisa, visibile in esclusiva su Rai 2. Match senza pressioni per gli azzurrini di Nicolato, con il primo posto blindato e il pass per l’Europeo 2021 ormai in cassaforte dopo la vittoria con il Lussemburgo; svedesi, quarti e con la partita contro l’Armenia da recuperare, già tagliati fuori dalla lotta per il primo posto.

Ultima gara del gruppo 1 di qualificazione ad Euro U21 2021, Italia-Svezia è in programma mercoledì 18 novembre (ore 17.30) allo stadio Romeo Anconetani-Arena Garibaldi di Pisa.

L’Italia U21 ha conquistato con pieno merito il primo posto nel gruppo 1 di qualificazione, battendo il Lussemburgo per 0-4 nella recente gara disputata due giorni fa.

Se il risultato con i lussemburghesi poteva essere scontato, non così agevole doveva presentarsi l’insidiosa trasferta di tre giorni prima in Islanda (recupero del 9 ottobre), dal momento che i padroni di casa avevano ottenuto quattro vittorie in altrettanti incontri.

Era fondamentale portare i tre punti a casa per gli azzurri, che con una prova di carattere e sacrificio sono riusciti a portare a termine l’impresa. Ci ha pensato il “vichingo” azzurro, il ventunenne biondone Tommaso Pobega, in prestito allo Spezia dal Milan, a regalare una fondamentale vittoria al gruppo di Nicolato.

Davvero un magic moment quello di Pobega, a segno quattro volte nelle ultime tre partite (un gol contro Juventus e Benevento in campionato prima della doppietta in Nazionale). Altra nota lieta, oltre alla qualificazione ad Euro 2021, la prova dell’attaccante genoano, Gianluca Scamacca, autore di una doppietta nel 4-0 al Lussemburgo (a segno anche Pinamonti e Marchizza).

Sette vittorie, un pareggio e una sconfitta per l’Italia sin qui, 23 gol fatti e solo 4 subiti. Tanti cambiamenti e stravolgimenti nelle ultime convocazioni causa Covid, ma lo spirito di sacrificio, la dedizione e il carattere di tutti i giocatori chiamati in causa sono stati determinanti per ottenere un risultato importante.

Una qualificazione che è frutto del buon lavoro e della chiarezza dei progetti, nonostante l’attuale periodo di incertezza che si sta vivendo. Posto prenotato, dunque, per l’Italia, con Francia, Svizzera, Inghilterra, Russia, Spagna, Olanda e Danimarca (prima parte della fase finale dal 24 al 31 marzo).

Tira aria di amichevole, dunque, per l’Italia in vista del match con la Svezia. Se gli azzurri ormai hanno conquistato il primo posto, gli svedesi non hanno più la possibilità di acciuffare la vetta del girone.

Pesano e non poco, durante il percorso di qualificazione, le due sconfitte con l’Irlanda e lo stop in casa degli islandesi. Nonostante le tre sconfitte, gli svedesi hanno sin qui il miglior attacco del girone (27 gol), grazie anche ai 10 gol rifilati all’Armenia.

Rimane una possibilità, comunque, di qualificarsi come una delle migliori seconde, ma poi subentreranno altri calcoli. Diversi giovani si sono messi in mostra, come il centrocampista del Bologna Mattias Svanberg, l’ala sinistra Jesper Karlsson dell’AZ Alkmaar e i due attaccanti Gyokeres (Swansea) e Almqvist (Rostov), autore di una doppietta contro l’Italia a settembre.

Le ultime sulle formazioni di Italia-Svezia

Paolo Nicolato dovrebbe riproporre il 3-5-2 visto si qui. Carnesecchi tra i pali, davanti a lui agiranno Del Prato, Cuomo e Marchizza.

I quinti di centrocampo saranno Bellanova e Frabotta; Rovella, talentino del Genoa, regista, con ai lati l’uomo del momento, Pobega, e Ricci. In attacco Raspadori con l’ispirato centravanti genoano Scamacca. Pinamonti squalificato, Colombo pronto dalla panchina.

Eriksson dovrà far fronte a diverse assenze (Kahl per infortunio e Gyokeres bloccato dal Covid).

Possibile un 4-2-3-1 per gli scandinavi, con Dahlberg in porta, Beijmo, Henriksson, Bjorklund e Kralj in difesa. In mediana conferma per Gigovic ed Hellborg. Sulla trequarti Svensson, Hussein e Karlsson alle spalle dell’unica punta Almqvist.

Probabili formazioni di Italia-Svezia

ITALIA UNDER 21 (3-5-2): Carnesecchi; Marchizza, Cuomo, Del Prato; Bellanova, Pobega, Rovella, Ricci, Frabotta; Raspadori, Scamacca. Ct. Nicolato

SVEZIA UNDER 21 (4-2-3-1): Dahlberg; Beijmo, Henriksson, Bjorklund, Kralj; Gigovic, Hellborg; Svensson, Hussein, Karlsson; Almqvist. Ct. Eriksson

Come vedere Italia-Svezia in Diretta TV e Streaming

Italia-Svezia, ultima gara del gruppo 1 di qualificazione ad Euro U21 2021 in programma mercoledì 18 novembre (ore 17.30) allo stadio Romeo Anconetani-Arena Garibaldi di Pisa, sarà visibile in diretta e in esclusiva su Rai 2.

Si potrà seguire Italia-Svezia Under 21 anche in diretta streaming, collegandosi al sito della Rai, oppure scaricando l’applicazione Rai Play su tutti i dispositivi come pc, notebook, smartphone e tablet.

Dove ascoltare la radiocronaca di Italia-Svezia

Si potrà ascoltare la radiocronaca di Italia-Svezia in diretta live sulle frequenze di Rai Radio Uno Sport. La radiocronaca della partita potrà essere ascoltata anche su dispositivi mobile, quindi smartphone e tablet, scaricando l’applicazione gratuita RaiPlay Radio, abilitata ai sistemi Android e iOS.

Precedenti e statistiche di Italia-Svezia

Dal 2009 sono sei i precedenti tra Italia e Svezia Under 21 (gare ufficiali e amichevoli). Gli azzurri si sono imposti per quattro volte.

Due le vittorie degli svedesi, le più recenti (a settembre nella gara di andata del girone e nel 2015). L’ultima vittoria italiana risale al 16 ottobre 2012 (SveziaItalia 2-3, reti di Insigne, Florenzi, Ishak, Hiljemark, Immobile), in occasione del playoffs di qualificazione agli Europei.

Abbastanza recente l’ultima affermazione scandinava, nella gara d’andata del gruppo di qualificazione (8 settembre 2020, Svezia-Italia 3-0, doppietta di Almqvist e terza rete di Henriksson).

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus