L’Under 21 incanta, Italia-Marocco finisce 4-0: Cutrone super

Altro che chiacchiere, c’è un’Italia che vince e convince. Non è quella di Ventura, purtroppo, ma è pur sempre una nostra nazionale. L’Under 21 di Di Biagio vince e convince in quel di Ferrara e schianta 4-0 un povero Marocco che ha cercato di rendersi pericoloso ma ha trovato sulla sua strada un Audero in formato extraterrestre. Troppo forte la differenza tecnica fra le due squadre e la presenza di campioncini come Cutrone (al quarto centro in quattro gare) per esserci partita.

Mandragora e Barella non ci sono, Murgia e Locatelli non li fanno rimpiangere e guidano con autorità il centrocampo, Cutrone segna, Parigini e Bonazzoli timbrano il cartellino e l’Italia vola. La prima occasione della gara è per il Marocco con El Kaouakib, poi è un monologo Italia firmato Favilli-Cutrone, che potremo battezzare i nuovi “gemelli del gol”: si cercano, si trovano e mettono in seria difficoltà la retroguardia marocchina, che li vede spuntare da tutte le parti.

Fonte immagine: Milanword.it

C’è tanto da lavorare ancora ma questa Under 21 potrebbe diventare la più forte di sempre, perché ogni reparto è ben assestato e ci sono talenti pronti a esplodere (Cutrone e Favilli su tutti). Difficile dire dove potrà arrivare questa nazionale minore, certo è che le prospettive sono entusiasmanti…