Ufficiale: Schmidt nuovo tecnico dell’Augsburg

Al tecnico svizzero il compito di salvare la squadra da una crisi che non conosce fine.

Tre vittorie nelle ultime quindici partite e sette gol subiti nelle ultime due partite di campionato. Questo il record negativo dell’Augsburg che ha portato la dirigenza del club bavarese ad esonerare l’allenatore Manuel Baum, il suo vice Jens Lehmann ed il direttore tecnico Stephan Schwarz. Partito bene ad inizio anno, l’Augsburg ha iniziato a precipitare in questo girone di ritorno ed è ora quartultimo in classifica, solo a +4 sullo Stoccarda che occupa la zona play-out.

La società bavarese ha deciso di affidare le chiavi dello spogliatoio a Martin Schmidt, tecnico svizzero di 51 anni, che in Germania ha già avuto due esperienze sulle panchine di Mainz e Wolfsburg. Spetterà a lui trovare l’antidoto giusto per la squadra che pare incapace anche di segnare e che nell’ultima partita ha preso ben quattro ceffoni in casa dall’Hoffenheim dopo averne presi tre dal Norimberga penultimo in classifica. Una situazione che si è fatta scottante in poco tempo e la vittoria sul Dortmund di un mese fa appare lontanissima.

Il debutto del tecnico svizzero non si preannuncia semplice visto che l’Augsburg sarà impegnato domenica sul campo dell’Eintracht Francoforte, squadre in grande salute ed in corsa per la Champions League. Nelle ultime dieci partite, l’Eintracht non ha mai perso (6 vittorie e 4 pareggi) e per l’Augsburg sembra quasi impossibile portare a casa un risultato positivo. Schmidt dovrà sperare che l’Eintracht arrivi a questa sfida con la testa altrove, visto che giocherà questo giovedì ed il prossimo in Europa League contro il Benfica.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei