Ufficiale, niente ritorno in Italia: Pereyra va al Brighton and Hove Albion

Roberto Maximiliano Pereyra non tornerà in Italia.

E’ quindi ormai certo che la vecchia conoscenza del calcio italiano solo tale rimarrà.

Ce lo ricordiamo ancora nella nostra Serie A per 5 anni dal 2011 al 2016, tutti in bianconero ma non tutti con la stessa squadra: le prime 3 con l‘Udinese – 104 presenze e 8 gol – e le ultime due alla Juventus-con 68 presenze e 6 gol.

Nonostante varie richieste dallo Stivale, El Tucu rimarrà nella nazione dove ha vissuto e giocato negli ultimi 3 anni, l’Inghilterra, ma non nello stesso club: l’argentino passa dal Watford al Brighton and Hove Albion.

I Calabroni – traduzione di “Hornets”, soprannome relativo al Watford – hanno già annunciato sui proprio canali che il trasferimento è imminente. Manca solo l’ufficialità ma si può ormai dare per certo.

Pereyra lascia il Watford dopo 83 presenze e 13 reti nelle ultime 3 stagioni.

Al Watford c’era arrivato appunto dalla Juve, per un totale di 15 milioni – 13 più 2 di bonus- dopo, come anticipato, 2 stagioni da juventino, a tutti gli effetti, numeri alla mano, le stagioni più vincenti della sua carriera, durante le quali ha ottenuto quelli che, ad oggi, rimangono gli unici trionfi a livello di club del suo palmares, 2 scudetti, altrettante Supercoppe di lega, una Coppa Italia, oltre alla Finalissima di Champions League persa nel 2015 contro il Barcelona, di cui lui giocò appena gli ultimi 11 minuti più recupero-subentrato al 79′ ad Arturo Vidal.

 

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato