Ufficiale, niente Italia: Barrios allo Zenit

Grande colpo in entrata per lo Zenit San Pietroburgo. Quest’ oggi la compagine russa ha ufficializzato l’ arrivo di Wilmar Barrios dal Boca Juniors. La trattativa si è conclusa su una base di 15 milioni più di 2 bonus. Inoltre, agli argentini sarà destinata anche una percentuale su una futura rivendita del giocatore.

Nato a Cartagena de Indias, Barrios iniziò a dare i primi calci ad un pallone sin da bambino entrando nel progetto Comfenalco, istituito per permettere ai bambini della città colombiana di non giocare per strada. Pagare l’ autobus per andare agli allenamenti non era una spesa sostenibile per la sua famiglia e per tale motivazione iniziò a vendere il ghiaccio. Da qui, ebbe inizio la sua carriera, da mediano, da uomo instancabile.

Nel corso degli anni ha vestito soltanto le maglie del Desportes Tolima e del Boca, ma ha già raccolto quasi 200 presenze tra campionato e coppe mettendo a segno 6 reti. Inoltre, dal 2016 è entrato nel giro della nazionale colombiana con cui ha partecipato anche ai Mondiali 2018 tenutisi in Francia.

Nelle scorse settimane, il nome di Barrios era stato accostato a varie squadre europee, tra le quali figurava la Roma. Tuttavia non ci sarà l’ Italia nel suo destino, almeno per il momento, poichè la società capitolina aveva formulato un’ offerta differente, poi rifiutata dall’ ormai ex club del giocatore. Si trattava di prestito oneroso di 18 mesi (fino al 30 giugno 2020) a 5 milioni di euro più diritto di riscatto che si sarebbe trasformato in obbligo al raggiungimento di un certo numero di presenze fissato a 16 milioni

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€