Ufficiale: Mandzukic lascia la Nazionale Croata

E’ tempo di addii illustri per le Nazionali. Il Mondiale di Russia 2018 deve evidentemente aver lasciato diversi strali e causato ripensamenti ad alcuni big di alcune nazionali anche al top.

Dopo l’addio di Gerard Piqué alla Nazionale Spagnola-giustificato dallo stesso giocatore da ragioni politico-separatiste, date le sue origini catalane e la sua chiara presa di posizione in merito al referendum sul separatismo della regione dalla Spagna-è tempo di un altro uomo chiave di un’altra nazionale: si tratta cioè dell’attaccante Mario Mandzukic, che abbandona la Nazionale Croata.

Fonte “Twitter”

Decisione choc da parte del giocatore della Juventus, sia per la sua età, anche lui come il sopra citato Piqué è ancora relativamente giovane come calciatore-32 anni compiuti lo scorso 21 Maggio-  sia perché la sua nazionale sta vivendo forse il momento più alto della sua storia, con la prestazione al Mondiale russo seppur conclusasi con la sconfitta nella Finalissima di Mosca contro la fortissima Francia di Mbappé e compagni, finale alla quale lo stesso Mandzo contribuì diciamo per i 2/6, nel senso che realizzò 2 dei 6 gol totali del match, in quanto praticamente aprì a chiuse le marcature, prima deviando malauguratamente nella sua stessa porta il calcio di punizione di Antoine Griezmann e poi realizzando lui stesso il gol del definitivo 4-2, sfruttando una clamorosa indecisione del portiere transalpino Hugo Lloris, sancendo il 2° posto Mondiale che per l’appunto è attualmente il miglior risultato mai ottenuto dalla nazionale croata.

Si conclude perciò una carriera in nazionale per Mandzukic che lo ha visto diventare il 9° di sempre per presenze, 89, e addirittura il 2° per marcature, 33.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato