Home » Ufficiale: Lampard torna al Chelsea come allenatore

Ufficiale: Lampard torna al Chelsea come allenatore

Frank Lampard ritorna sulla panchina del Chelsea, dopo l’esonero di Graham Potter. L’ex calciatore guiderà i Blues fino a fine campionato, per cercare di portare la squadra almeno in Europa.

Il Chelsea sta attraversando uno dei momenti più difficili degli ultimi anni. Nel tempo, i Blues hanno sempre lottato per un posto in Champions League ma adesso la situazione è cambiata completamente. La squadra londinese, di fatto, è undicesima in Premier League e non sta brillando particolarmente, sembrando quasi irriconoscibile.

Martedì è arrivato uno 0-0 nel recupero dell’ottava giornata contro il Liverpool ma a pesare come un macigno è stato il KO casalingo di domenica contro l’Aston Villa. La sconfitta contro i Villans è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, costringendo la società ad esonerare Graham Potter. L’ex tecnico del Brighton era arrivato a settembre in seguito all’esonero di Thomas Tuchel.

Insomma, non un periodo florido per il Chelsea specialmente dopo aver speso milioni di soldi per cercare di potenziare la squadra. Gli acquisti non sembrano aver dato i risultati sperati e l’Europa sembra quasi un miraggio. Come consolazione rmane solamente il quarto di finale da giocare contro il Real Madrid che, naturalmente, parte da super favorito per il passaggio. Tuttavia, il club londinese ha deciso di avvalersi di una vecchia gloria del club: Frank Lampard.

Lampard, Mendy, Chelsea, Kepa

Lampard, infatti, è già stato allenatore dei Blues dal 2019 al 2021, quando è arrivato anche il suo esonero. L’ex calciatore classe 1978 è stato scelto nel ruolo di traghettatore per la squadra fino a giugno. Oggi dovrebbe esserci la firma del contratto e la presentazione per quello che sembra essere un secondo mandato.

Il nuovo allenatore potrebbe sedere sulla panchina già nel match prepasquale del Chelsea in casa del Wolverhampton. Intanto, il club di Todd Boehly comincia già a guardare il futuro, scegliendo il prossimo tecnico. Tutti gli indizi sembrerebbero portare a Julian Nagelsmann, da poco sollevato dall’incarico dal Bayern Monaco, ma tutto dipenderà dal piazzamento a fine campionato.