Ufficiale: la Cremonese esonera Rastelli e ingaggia Baroni

La sconfitta interna contro il Cittadella è costata la panchina a Massimo Rastelli, che nelle scorse ore è stato sollevato dall’incarico di allenatore della Cremonese.

Il tecnico campano ha pagato l’avvio deludente in questo torneo, che doveva costituire il trampolino di lancio dei grigiorossi ed invece, malgrado una formazione ampiamente rinnovata, è iniziato in maniera zoppicante con tre sconfitte nelle prime sette gare a fronte di tre vittorie ed un pareggio. Era arrivato a novembre 2018 per rilevare Andrea Mandorlini trovando una squadra in zona retrocessione e portandola ad un solo punto dai playoff.

Il tecnico scelto per rilevare Rastelli è il toscano Marco Baroni. In realtà il desiderio era quello di ingaggiare Beppe Iachini, ma di fronte al suo diniego si è optato per quello l’ex allenatore di, tra le altre, Benevento e Frosinone. Baroni ha firmato un contratto fino a giugno con l’obiettivo di qualificarsi ai playoff. In caso di promozione in massima serie scatterà il rinnovo automatico. Per lui sarà la seconda esperienza sulla panchina della società lombarda, già guidata da giugno a ottobre 2010 in Lega Pro Prima Divisione.

Ecco la nota ufficiale della società: “L’U.S. Cremonese comunica di aver affidato la conduzione tecnica della Prima Squadra al Sig. Marco Baroni. Nato a Firenze l’11 settembre 1963, ex difensore di Fiorentina, Udinese, Roma, Napoli e Verona, Baroni ha avviato la carriera di allenatore nella Rondinella, guidando, tra le altre, Siena, Juventus Primavera, Cremonese (nel 2010), Lanciano, Pescara, Novara, Benevento e FrosinoneBaroni sarà presentato ufficialmente nel corso della conferenza stampa in programma domani, mercoledì 9 ottobre (ore 12.30), al Centro Sportivo “Giovanni Arvedi

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana