Ufficiale: Iniesta dice addio alla Spagna

Addio amaro alla Roja: “E’ stata la mia ultima partita“.

Dopo 133 partite giocate, 1 Mondiale e 2 Europei vinti Andres Iniesta dice addio alla Nazionale spagnola. Dopo il Barcellona Don Andres chiude anche un altro capitolo importante della propria carriera, quello con la casacca della Roja.  

A darne l’annuncio è stato lo stesso centrocampista iberico dopo la cocente eliminazione di ieri della Spagna dal Mondiale di Russia 2018 nell’ottavo di finale perso proprio contro i padroni di casa dopo i calci di rigore. “E’ stata la mia ultima partita con la Nazionale. Purtroppo non è stato l’addio sperato, me ne vado con un sapore amaro e difficile da mandare già. Ma il calcio è fatto anche di queste delusioni” – le dichiarazioni del talento spagnolo in zona mista.

Un’eliminazione, forse un po’ troppo prematura, che non scalfisce però lo straordinario percorso di Iniesta con la maglia delle Furie Rosse. Percorso che ha visto l’ex centrocampista del Barcellona indossare per 133 volte la casacca della Nazionale, toccando il suo punto più alto col gol decisivo messo a segno nella finale tra Spagna e Olanda del Mondiale sudafricano del 2010. Oltre, al riconoscimento individuale come miglior giocatore degli Europei 2012, vinti per la seconda volta consecutiva dalla Spagna in finale contro l’Italia. Una storia, quella tra Iniesta e la Spagna che – come ha sottolineato Marca – resterà eterna.