Ufficiale: FIGC approva spareggio Scudetto per la Serie A

La FIGC approva lo spareggio scudetto. In caso di parità all’ultima giornata, si proseguirà con i calci di rigore.

Cambiamenti nel regolamento della FIGC. Poche ore fa il Collegio Federale, oltre ad approvare definitivamente la regole delle cinque sostituzioni, ha introdotto anche lo spareggio scudetto. Nel caso in cui nell’ultima giornata dovessero esserci due squadre a pari punti, si giocheranno altri 90 minuti per decretare il vincitore del campionato.

Se il tempo regolamentare non dovesse bastare, si giungerà direttamente ai calci di rigori senza passare per i tempi supplementari. Questo comporta una grande novità per la lotta a scudetto tra due squadre. Non ci sarà più, dunque, il vincolo degli scontri diretti o degli altri parametri come la differenza reti.

Lo spareggio, quindi, sarà l’unica scriminante per il contendersi del campionato. Difficilmente è capitato negli ultimi anni della Serie A. L’ultima volta, infatti, risale al lontanissimo 1964 quando si affrontarono Bologna ed Inter all’Olimpico. In quell’occasione a trionfare furono i rossoblù per 2-0 che vinsero il loro settimo, ed ultimo, titolo della storia.

Ecco il comunicato ufficiale della FIGC:

“Il Consiglio Federale, tra le altre  ha approvato le modifiche richieste per rendere definitiva la regola delle cinque sostituzioni (con la sesta aggiuntiva nelle gare che prevedono i tempi supplementari) e per introdurre la gara di spareggio per l’assegnazione dello scudetto (con i tiri di rigore, senza tempi supplementari, in caso di parità nei 90’) nel caso si verificasse la situazione di pari punti in classifica tra due squadre al termine del campionato di Serie A”.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione