Ufficiale: Bremer è della Juventus

Calciomercato Juventus, ufficiale Bremer dal Torino: il brasiliano arriva a titolo definitivo per un totale di 47 milioni (40 parte fissa più 7 di bonus). Oggi le visite mediche e la firma sul contratto.

Sarà Gleison Bremer il sostituto di Matthijs De Ligt al centro del reparto difensivo della Juventus. Con un blitz notturno, Arrivabene ha chiuso l’affare con il Torino sulla base di 40 milioni parte fissa più altri sette di bonus. Totale: 47 milioni. Una cifra che pareggia quasi la richiesta iniziale di Cairo (50) e lascia l’Inter, principale indiziata ad acquistare il giocatore, sostanzialmente a mani vuote.

Un duro colpo alla concorrenza per una Juventus che, seppur costretta a una cessione eccellente come quella del difensore olandese, dimostra ancora una volta la propria forza perentoria, chiudendo in tempi record una trattativa che il Torino stava portando avanti da mesi.

Bremer Juventus

Bremer alla Juventus: affare di una notte

Nel giorno in cui ufficializzava la cessione di De Ligt al Bayern, la Juventus mostrava, infatti, ai propri tifosi le immagini dello sbarco di Bremer all’aeroporto di Caselle. È bastato bussare alla porta di Urbano Cairo, mettere sul piatto la cifra richiesta, e l’appeal del club più vincente d’Italia avrà fatto il resto.

Bremer, che in mattinata ha svolto le visite al J medical, e andrà a firmare un contratto da cinque milioni per il prossimo quinquennio, compie il salto di qualità verso un grande club. Viste le uscite di Chiellini e De Ligt, il brasiliano avrà la possibilità di guadagnarsi subito una maglia da titolare, affiancando capitan Bonucci al centro del reparto arretrato bianconero.

Bremer alla Juventus: il comunicato della società

La difesa bianconera si arricchisce di un nuovo, importante arrivo: quello di Gleison Bremer, che da oggi e fino al 2027 è un giocatore della Juve, cui passa a titolo definitivo dal Torino.

Nato nel 1997 a Itapitanga, Brasile, Gleison Bremer Silva Nascimento è un difensore dotato di grande forza fisica, ma anche senso della posizione, abilità nel contrasto e nel gioco di testa. E, cosa che non guasta, attitudine al gol (ben 13 le sue marcature nei 3 anni in Italia, 11 in Serie A, record per un difensore centrale nello stesso periodo).

Bremer inizia la sua carriera in Brasile, prima nelle giovanili del Desportivo Brasil e poi in quelle del San Paolo. L’esordio da Pro è nel 2017 con l’Atletico Mineiro, e nel 2018 arriva in Italia, al Torino, con cui disputa 110 partite, di cui 105 da titolare.

In queste 3 stagioni italiane si conferma uno dei migliori difensori in circolazione, non solo per marcature, come raccontato, ma anche per altri dati che lo premiano: per esempio è stato il giocatore che ha intercettato più palloni nei maggiori 5 campionati europei nel 2021/22 (105), e nella stessa stagione è stato il difensore con più palloni recuperati (284), duelli vinti (217) e duelli aerei vinti (132) in campionato.

Dati che certificano un giocatore di qualità assoluta, che non vediamo l’ora di vedere in campo in maglia bianconera.

Bem-vindo, Gleison!