Ufficiale, addio Inter: Sanchez rescinde il contratto

Calciomercato Inter, con Alexis Sanchez si va verso la risoluzione del contratto. Sul cileno è forte l’interesse dell’Olympique Marsiglia.

Giunge ai titoli di coda il rapporto tra Alexis Sanchez e l’Inter. Il cileno non rientra nei piani di Simone Inzaghi, e il club meneghino è pronto a percorrere la via della rescissione contrattuale, per liberarsi di un ingaggio da 7 milioni netti, tra i più onerosi dell’intera Serie A.

Sanchez, arrivato nell’estate 2019, lascia così l’Inter con un attivo di 20 gol in 109 presenze, contribuendo alla conquista dello Scudetto sotto la guida di Conte e, seppur non da titolare, alle vittorie in Coppa Italia e Supercoppa italiana quest’anno.

Ora è giunto il momento di salutarsi. L’Inter cerca di fare spazio in rosa per dare nuovo impulso a un mercato bloccato nelle ultime settimane e, al contempo, allegerire il peso a bilancio. Su Sanchez è forte l’interesse del Marsiglia, il cui presidente Pablo Longoria si è dimostrato entusiasta circa un suo eventuale arrivo, definendo l’ex Barcellona un vincente.

Sanchez pare ben disposto ad accettare la corte dei francesi, che con Tudor in panchina puntano ad infastidire il PSG nella corsa al campionato. Marsiglia che offrirebbe a Sanchez anche il palcoscenico della Champions League, e che, per convincerlo ad accettare, gli ha proposto un biennale da tre milioni netti a stagione.

L’Inter, come detto, sarebbe disposta ad agevolare la partenza del cileno, pagandogli una buonuscita di sette milioni. Domani potrebbe già essere il giorno decisivo per risolvere la situazione. Sanchez aspetta di poter determinare il proprio futuro, che sarà sicuramente lontano da Milano.