Ufficiale: accordo di partnership tra Inter e Aux Group, ma non c’è Icardi. E’ rottura totale!

Nuova partnership commerciale tra Inter e  Aux Group sull’asse Italia-Cina, ma questa volta sulla locandina di presentazione non c’è Icardi. 

Skriniar, De Vrij, Handanovic, Lautaro Martinez e Perisic, questi i calciatori presenti sulla locandina di annuncio di partnership commerciale tra Inter e il colosso cinese nel campo dei prodotti elettrici dell’Aux Group, ma non Mauro Icardi. Una vera e propria esclusione su tutti i fronti per quello che fino a poche settimane fa era, oltre che capitano, anche il calciatore più rappresentativo del club. Ad oggi, però, sembra proprio che l’occhio di Suning viaggi già sul post-Icardi, soprattutto dopo gli ultimi accadimenti che sembrerebbero aver visto il numero 9 nerazzurro affermare in modo duro e diretto a Spalletti di non avere nessuna intenzione di tornare ad allenarsi con la squadra. 

Prima di mettere il punto esclamativo sulla situazione, l’ultimo tentativo di unione tra le due parti, dopo quello fatto dalla società in mattinata, proverà a farlo il presidente Steven Zhang in persona. Il tutto, però, dopo il Derby di Milano in programma per il 17 marzo e non prima, come si sarebbe augurata Wanda Nara. Possibile, quindi, che l’ex capitano nerazzurro salti anche la stracittadina di Milano. Città, quest’ultima, che giorno dopo giorno sembra vedere Icardi sempre più lontano da una permanenza.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi