Ufficiale: 2 partite a porte chiuse in campo neutro per il Frosinone

La Corte d’appello ha respinto il ricorso presentato dai ciociari in merito agli illeciti nella finale di ritorno contro il Palermo.

Il Frosinone, si è visto respingere il ricorso da parte della Corte d’appello in merito ai comportamenti illeciti durante la finale di ritorno dei play off di Serie B dello scorso 16 giugno, tra la formazione ciociara e il Palermo. 

Inizialmente era stato stabilito, che la squadra gialloblu avrebbe dovuto disputare nella prossima stagione, due gare a porte chiuse, invece la situazione è addirittura peggiorata. La Corte d’appello alla fine ha voluto usare il pugno duro, applicando l’art 36, comma 3, del Codice della Giustizia sportiva, che ha stabilito per il Frosinone la sanzione di disputare due gare in campo neutro.

Sicuramente una sentenza dura ai danni dei ciociari, i quali vedono iniziare in salita la nuova stagione nella massima serie, dove l’obiettivo è il raggiungimento della salvezza. Dal nostro punto di vista, alla società del presidente Stirpe tutto sommato gli è andata bene, considerando gli episodi antisportivi visti purtroppo quella sera. Da adesso il Frosinone, dovrà prenderne atto di questo verdetto che comunque non pregiudicherà la stagione della matricola laziale, a cui va dato merito di aver conquistato una promozione meritata sul campo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Rocco Calandruccio

Informazioni sull'autore
Docente e opinionista radiofonico, collaboro con StadioSport da maggio 2016. Il calcio è la mia filosofia di vita, pratico Calcio a 5 con amore e passione, ma adoro scrivere tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.
Tutti i post di Rocco Calandruccio