UEFA: fase finale Champions League stile Super Bowl dal 2024-2025?

Da tempo si parla di una possibile riforma del “format” Champions League da qui ad un prossimo futuro. Sono state studiate diverse ipotesi, l’ultima delle quali accomunerebbe il Super Bowl con la massima competizione calcistica europea.

Cosa hanno in comune? L’obiettivo prefissato dalla UEFA è trasformare la Champions League in un evento che abbia la portata che ha il Super Bowl a livello statunitense.

La tanto ambita coppa della Champions League – fonte: profilo Twitter UEFA

E’ stato Karl – Heinz Rummenigge, Amministratore Delegato del Bayern Monaco (campione in carica) a proporre questa ipotesi di riforma, per rendere la Champions League ancora più attrattiva, sotto tutti i punti di vista.

Il Dirigente sportivo tedesco ha affermato: «la UEFA sta considerando una “Settimana del calcio”, come una grande attrazione calcistica, un po’ come il Super Bowl. Suona bene, secondo me».

Il format utilizzato per necessità nella scorsa edizione (tutte le squadre in Portogallo, sede della finale, e partite ad eliminazione diretta) non poteva essere accantonato del tutto come se non ci fosse mai stato.

La UEFA ha sempre affermato che, dopotutto, l’idea messa in atto lo scorso anno è piaciuta e ha reso la competizione ancora più avvincente.

«Se si gioca in un sistema ad eliminazione diretta, il vincitore prende tutto. Il perdente, che altrimenti avrebbe avuto una seconda possibilità al ritorno, è eliminato» queste le parole di Rummenigge a riguardo.

L’ipotesi di una “Champions League Super Bowl”, simpaticamente è stata definita così, è solo una delle tante, come anticipato. Se dovesse andare a buon fine, l’annata calcistica d’inizio sarebbe il 2024-2025.

La UEFA ha diverse opzioni ancora da valutare, come l’ipotesi di aumentare i club nei gironi dagli attuali quattro a sei, in modo tale da garantire maggiori introiti per le varie squadre, anche quelle meno blasonate.

L’idea di una Superlega, invece, ha da sempre spaventato perché in questa ipotesi tutti i club cosiddetti  “minori” verrebbero in principio esclusi, rendendo la competizione una sorta di  grande campionato elitario dove le squadre ammesse sarebbero solo le migliori in assoluto sul panorama europeo (Barcellona, City, PSG ed altre, per intenderci).

I Dirigenti UEFA avranno sicuramente molto lavoro da fare a proposito, per riformare la massima competizione calcistica europea e scegliere quale delle tante ipotesi possa essere realizzata in concreto aprendo, così, una nuova pagina di storia del pallone.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus