Torino-Napoli, 1-3, voti e pagelle: pura armonia tra i tre attaccanti partenopei, difficoltà di modulo per i granata

La più bella prestazione da parte della squadra di Ancelotti, che vince e convince. Si può dire che il Napoli finalmente si sta evolvendo da quello schematismo fisso che aleggiava insieme al fantasma di Sarri, e questa bella prestazione viene premiata con una grande vittoria, alla Carlo Ancelotti. Questo Napoli non può essere identificato con uno schema preciso in quanto è un continuo svariare di ruoli da parte dei 4 attaccanti (in questo casa Insigne, Verdi, Mertens e Calejon) e questo ha creato grande confusione alla difesa granata, che si è ritrovata in difficoltà in numerose occasioni.

Voti e pagelle

Torino

Sirigu 5,5 – Attento sul colpo di testa di Koulibaly. Può far poco sulle altre reti. In poche parole: tradito dalla sua difesa.

Izzo 5 – Compie due salvataggi decisivi nel primo tempo, su Verdi e Mertens. Peccato per il pasticciaccio nella ripresa che dà il via al gol del 3-1 avversario. 

Nkoulou 5 – Suo malgrado coinvolto da Moretti nella frittata del vantaggio napoletano. Non reattivo sulla doppietta di Insigne. 

Moretti 4,5 – Un disastro in tutto e per tutto. Un suo rinvio sciagurato regala a Insigne la palla dell’1-0. Fuori posizione anche sulle altre reti. 

Aina 5 – Prima a destra poi a sinistra, il risultato non cambia. Tanti errori tecnici, tra cross sbagliati e passaggi nel vuoto (dal 76′ Parigini- s.v.). 

Baselli 5 – Dovrebbe essere il cervello del Toro ma fatica tantissimo a impostare la manovra. Poco lucido, esce tra i fischi (dall’86’ Edera – s.v.). 

Rincon 6 – Uno dei più reattivi del centrocampo granata. Corre e lotta su ogni pallone, pur commettendo qualche ingenuità. Crea un paio di occasioni pericolose.

Meitè 4,5 – Il talento c’è e si vede ma questo ragazzo oggi non era in giornata. Tanti errori e ben poca utilità. Cambio inevitabile (dal 61′ Soriano 5 – Il suo ingresso in campo quasi non si nota. Per lo meno, a differenza di Meité, si dà da fare in fase di non possesso). 

Berenguer 5,5 – Parte timido e schiacciato dalla pressione del Napoli. Quando si alza costringe Luperto al fallo da rigore. 

Zaza 6 – Tanto impegno per l’ex Valencia e un tiro che scalda i guantoni di Ospina. Gara positiva ma intesa da affinare con Belotti. 

Belotti 6 – Partita generosa ma in queste condizioni il Gallo non poteva fare di più. Segna su calcio di rigore il 50° centro in maglia granata.

All. Mazzarri 5 – Il suo Toro è inguardabile per circa un tempo. Va meglio nella ripresa ma sbaglia a far salire troppo i suoi. Viene punito dal contropiede letale del Napoli. 

Napoli

Ospina 6 – Pomeriggio tutto sommato tranquillo. Il colombiano si limita a dare indicazioni alla difesa. Spiazzato da Belotti dagli undici metri. 

Hysaj 6 – Gara molto timida. L’albanese spinge meno del previsto e si dedica – non sempre con ottimi risultati – alla fase difensiva. 

Raul Albiol 6 – Quando non riesce ad anticipare gli avversari utilizza le maniere forti. Qualche scricchiolio di troppo nell’intesa con Koulibaly. 

Koulibaly 6 – Vicino al gol con un colpo di testa smanacciato da Sirigu. Non sempre puntuale in difesa. 

Luperto 5 – Il ragazzo pecca di inesperienza e si vede. Commette un evitabile fallo su Berenguer e concede un calcio di rigore al Torino. Esce per un problema alla caviglia (dal 73′ Maksimovik 6 – Non si lascia intimorire dall’accoglienza dei suoi vecchi tifosi). 

Callejon 6,5 – Una spina nel fianco della difesa granata. Corre per tutta la fascia ed è utile anche in difesa. Colpisce un palo. 

Hamsik 6 – Si adatta a giocare nella sua nuova posizione. Illumina il gioco con lanci di prima intenzione ma, a volte, il capitano esce dai radar. 

Rog 5,5 – Il peggiore del Napoli. Primo tempo in sordina e non sufficiente. Il ragazzo si prende anche un’ammonizione evitabile. Meglio nella ripresa, quando però lascia il campo ad Allan (dal 60′ Allan 6 – Forze fresche per controllare il risultato). 

Verdi 7 – Letteralmente imprendibile nella prima mezz’ora di gioco. Cambia spesso posizione con i compagni e manda in tilt gli avversari. Bellissima l’azione da lui impostata e da lui terminata con il gol del 2-0 (dal 54′ Zielinski 6,5 – Regala vivacità alla squadra nel momento più difficile, quando il Torino stava per rientrare in partita. Da lui nasce la terza rete). 

L. Insigne 7,5 – Apre e chiude il match con una doppietta. Ancelotti gli ha ritagliato una posizione consona alle sue capacità. 

Mertens 7,5 – Indemoniato per un’ora abbondante di gioco, quando svaria per tutto il fronte offensivo senza lasciare punti di riferimento. Assist per la rete di Verdi. 

All. Ancelotti 7,5 – Il suo Napoli vince e convince. Semmai Carletto dovrà lavorare sulla continuità della sua squadra. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus