Torino Juventus, ai microfoni l’allenatore Maurizio Sarri

Il Derby della Mole si conclude a favore della Juventus che si impone 1 a 0 sul Toro. In rete Matthijs de Ligt  per il suo primo goal in bianconero

 

Si è da poco concluso il tradizionale derby tra il Torino e la Juventus. I bianconeri continuano sulla scia del successo e, dopo il 2 a 1 rifilato al Genoa nella scorsa giornata, anche questa sera portano a casa una preziosa vittoria ai fini della classifica e del morale. 

Il Torino non è arrivato nella sua miglior forma in campo. I granata sono reduci da due sconfitte consecutive. Prestazioni deludenti  che hanno finito per mettere in cattiva luce anche l’allenatore Mazzarri il cui destino sulla panchina del Torino sembra vacillare. Ben più del derby però, per l’allenatore conterà molto di più la delicata sfida con il Brescia prevista il 9 Novembre. 

Nonostante la netta inferiorità, il Torino è riuscito a tener testa alla capolista uscendo sconfitto di misura e dimostrando di essere sempre presente in campo. Infatti la rete bianconera arriva solo su palla inattiva al 70′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Autore dell’ 1 a 0 è l’olandese De Ligt che questa sera firma non solo la vittoria della sua squadra ma anche la sua prima rete in maglia bianconera. L’olandese, subito dopo la fine della partita ha manifestato il suo entusiasmo ai microfoni di sky sport affermando: “Sono molto felice, innanzitutto perché la partita era molto importante dopo la vittoria dell’Inter, e poi il gol l’ha resa speciale [..]”

Maurizio Sarri

L’allenatore Bianconero, Maurizio Sarri si assicura il suo primo derby della Mole Antonelliana. Cosciente del fatto che il Torino non avrebbe reso partita facile ai suoi giocatori, l’allenatore ha parlato ai microfoni di sky riconoscendo le difficoltà vissute in campo dalla sua squadra: “La squadra stasera mi è piaciuta, era una partita difficile: il Toro era determinatissimo e dovevamo controllare la loro aggressività prendendo possesso dell’incontro e chiuderlo. Ci siamo riusciti, oggi era difficile essere belli in queste condizioni e con questo avversario. Abbiamo reagito anche con armi non nostre ed è positivo.”

Alla domanda di Del Piero relativa alla varietà degli interpreti schierati, Sarri risponde: “I cambi? Ramsey e Higuain non avevano i 90 minuti nelle gambe ma con la partita meno intensa hanno fatto la differenza. La classifica non conta, non facciamo calcoli. De Ligt viene da un campionato diverso ed è normale che debba apprendere, ma anche stasera ha fatto bene dopo qualche difficoltà iniziale. All’inizio oggi non mi era piaciuto.”

Prosegue poi, non risparmiando una stoccata a De Laurentiis: ” Mi è sempre piaciuto alternanre i giocatori in campo. Dove non l’ho fatto è perchè non avevo i mezzi per farlo.”

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€